Passa ai contenuti principali

Milano, la capitale italiana dei single

Abbiamo visto qualche giorno fa che i single italiani non sono tutti uguali. A seconda delle regioni esistono delle differenze sostanziali legate a retaggi culturali e anche alla situazione economica (e al tasso di disoccupazione).
Ora faremo un viaggio (virtuale) alla ricerca delle differenze dei single nelle varie città.
Ripartiamo proprio da quello che abbiamo già detto nel post sulle differenze tra i single italiani.

Dove potrebbe iniziare il nostro viaggio se non da Milano, la capitale italiana dei single?
Una definizione davvero azzeccata, se pensiamo che qui circa il 45% degli abitanti vive da solo.
E infatti, locali, istituzioni e persino le agenzie immobiliari si stanno adeguando al nuovo trend.

In molte zone, ma soprattutto nel triangolo più cool della città, quello formato da Brera, Corso Garibaldi e Corso Como, si trovano serate dedicate ai single tra cui molti eventi organizzati da Vitadasingle;
il comune di Milano ha persino collaborato nell'organizzazione di una maratona riservata a celibi e nubili. E si moltiplicano sempre più gli annunci immobiliari dedicati alla vendita di monolocali, bilocali o loft perfetti per single ben felici di non dover condividere i propri spazi con nessun altro bipede parlante.

Milano, la capitale dei single


Ma come sono i single di Milano?
Ve lo raccontiamo, visto che li incontriamo ai nostri eventi da oltre 15 anni...

Per galanteria, partiamo dalla donne iniziando dai pregi: età media sui 35/40 anni, la milanese single è una donna molto curata, attenta all'aspetto, amante del bello e del divertimento.
Adora trascorrere serate mondane nei locali più cool in compagnia delle amiche.
Nel corso della vita si è magari ritrovata a condividere casa e uscite con un uomo molto dedito al lavoro, oppure molto incentrato su sé stesso. Per questo ora se ne vuole stare alla larga. Anzi, ora nutre una specie di sospetto verso una parte del genere maschile. Questo la porta ad essere diffidente (e a volte anche un po' sulle sue..).

Atteggiamento che gli uomini che vivono nella capitale morale d'Italia interpretano a volte come altezzoso e che può metterli in difficoltà. Diventano impacciati, goffi, provano disagio e faticano a conquistare la fiducia delle single milanesi. Confermando, di fatto, i pregiudizi che le milanesi single hanno riguardo l'incapacità di alcuni uomini di relazionarsi con loro!

Ben diversa è invece la realtà delle single di Milano con figli.
Sono mamme single che vivono da sole con i propri figli e che non sempre hanno la possibilità di ricevere aiuti nella gestione della casa e dei bambini. Sono costrette quindi a dividersi tra lavoro e vari impegni, arrivando a fine giornata stanche e con neppure 5 minuti per sé. Le milanesi single con figli sono spesso deluse dal genere maschile: scottate da relazioni precedenti e obbligate a dover fare tutto da sole, danno priorità al mantenimento dell'equilibrio (a livello emotivo e organizzativo) raggiunto con fatica e sono più restie nel dare fiducia agli uomini. Si difendono con la corazza delle dure, ma quasi sempre nascondono una gran voglia di incontrare una persona che le possa davvero capire!

Brindisi in una serata per single a Milano


Anche l'uomo di Milano single spesso proviene da relazioni precedenti e pur con reazioni diverse, ha gli stessi timori di soffrire delle donne single. La sua difesa è evitare coinvolgimenti troppo stretti: preferisce divertirsi, curare i propri interessi e stare alla larga da donne, a suo avviso, troppo esigenti. A costo di risultare una persona superficiale e poco sensibile...
È un uomo di età compresa tra i 35 ed i 50 anni, professionista e spesso single con figli che però vivono con la mamma. Situazione che gli consente di dedicarsi interamente alla carriera e ai propri hobby, di solito palestra, calcio, corsi di ballo e serate con gli amici.

C'è poi un'ultima categoria, quella dei single di Milano che, usciti da una relazione lunga e sofferta, sono alla ricerca di un proprio equilibrio. Fase che colpisce indifferentemente uomini e donne, soprattutto se senza bambini o con figli ormai cresciuti. Dopo anni di vita da coniuge, scoprono improvvisamente la libertà di non dover più rendere conto a nessuno, affettivamente parlando e si illudono di poter vivere una seconda giovinezza. Si ritrovano così a fare la vita dei ventenni, con però fisico, responsabilità e doveri dei quasi 50enni. Si tratta di solito di una fase passeggera che ha ben poco a che vedere con la condizione del single vero, la persona adulta consapevole di ciò che cerca e di ciò che lo fa star bene.

Insomma, ogni single ha una propria storia che spiega il perché di certi comportamenti. Purtroppo non sempre si riesce ad andare oltre le apparenze, anche perché nelle grandi città è più difficile socializzare. Le giornate sono piene di impegni, cadenzate da ritmi spesso frenetici e orari sempre più flessibili.
Alla fine Milano è la città dove sembrerebbe essere più difficile conoscere persone ma... proprio per questo è quella in cui è più facile fare nuove conoscenze, grazie al grande numero di eventi per single che organizziamo durante tutti i mesi dell'anno.
Ai nostri eventi per single Milano infatti i partecipanti non fanno parte di gruppi già formati e, proprio per questo, hanno più voglia di mettersi in gioco e conoscersi!


POST PIÚ POPOLARI:

Buon Natale a chi è single!

Cari amici ed amiche single,
eccoci a Natale, festività che regala a tutti noi l'opportunità di fermarsi a riflettere.
Alle prese con la frenesia per il digitale, la nostra società pare stia sempre più smarrendo il senso dello stare insieme, quello più vero e genuino.

Molti oggi, infatti, vivono sempre più online: PC, smartphone, Facebook, Whatsapp, Instagram ecc...
Stiamo vivendo nell'era della "comunicazione globale & totale", con persone che non perdono l'occasione di postare la foto del piatto che stanno mangiando, o della strada che stanno percorrendo; tutto solamente alla ricerca di un "MI PIACE". Ma, per paradosso, tutto questo non fa che aumentare la difficoltà di comunicare!
Basta buttare l'occhio su una tavolata di un ristorante, o in una spiaggia: potrete spesso notare persone che, pur fisicamente nello stesso luogo, sono con la testa altrove a vivere in un mondo virtuale.

Dalla mancanza di una comunicazione vera deriva, però, una sens…

Le migliori domande da fare a uno speeddate

I nostri speeddate"6 Single x sei single" sono eventi per single durante i quali ogni partecipante ha 6 minuti di tempo per conoscere il single che gli si siede di fronte.
In un'unica serata si possono incontrare tante persone single, ma il tempo è (volutamente) limitato, proprio per spronare ogni partecipante a utilizzare nel migliore dei modi i minuti disponibili.

Cosa chiedere quindi per sfruttare al meglio il tempo a disposizione e catturare l'attenzione dell'interlocutore?



Attenzione: non è un'intervista! Quindi è difficile creare una scaletta delle migliori domande da fare a uno speeddate perché tutto dipenderà da come evolve la conversazione.

Per spezzare il ghiaccio, la prima domanda da fare è sicuramente il nome: può sembrare banale ma il nome è il nostro "bigliettino da visita" ed è ciò che attribuisce un'identità anche all'esterno.
Poi, come abbiamo detto, è un modo per avviare una conversazione, quindi anche solo rispondendo a una…

4 cose da non fare dopo un evento per single

Talvolta chi partecipa ai nostri eventi per single si fa prendere dall'entusiasmo e finisce per commettere alcuni errori.
Vediamo quali sono gli errori che vi consigliamo di evitare:


PRIMO ERRORE - Attaccarsi ad una persona e non mollarla più
Avete avuto il contatto di una persona durante la serata?
Oppure avete avuto un match magari il suo indirizzo e-mail?
Fantastico, allora cercate di non stressarla...!

Stiamo parlando di eventi per single, persone adulte che hanno il loro carattere e le loro abitudini.
Iniziare a pressare una persona con molte richieste, messaggi e magari telefonate spesso ha l'effetto opposto: riuscite ad allontanarla, anziché avvicinarla a voi.



SECONDO ERRORE - Cercare di recuperare il maggior numero di contatti dall'evento
Alcuni single hanno l'abitudine di affannarsi a cercare di recuperare il maggior numero di contatti possibili. Finito l'evento, presi dall'entusiasmo, provano ad aprire un gruppo WhatsApp cercando di coinvolgere il maggior …