Passa ai contenuti principali

Come trascorrere l'estate in città, divertendosi

Eccoci a pochi giorni dal ferragosto, il cuore dell'estate e delle vacanze.
La città si è svuotata: improvvisamente sembra ci sia stato un esodo verso lidi lontani. Se prima dovevate guidare almeno un quarto d'ora alla ricerca di un parcheggio sotto casa, ora potete persino scegliere se parcheggiare all'ombra oppure davanti al portone di casa.

Trascorrere l'estate in città


Anche il vicino che puntualmente ogni mattina alle 8 accende la scopa elettrica è migrato altrove e nella saracinesca del negozio di fronte a voi è comparso un cartello con un bel "Arrivederci a settembre".

Già, "arrivederci a settembre"! Gli anni scorsi anche voi in questo periodo facevate parte dei vacanzieri in coda sotto il sole in infradito e costume.
E invece quest'anno molti, per varie ragioni, hanno rimandato le vacanze a tempi futuri. O che magari hanno anticipato le ferie e ora si ritrovano in una città deserta.

Ognuno ha le proprie motivazioni.
Alcuni ancora lavorando, altri avevano altri programmi per agosto, compreso un partner con cui partire. Ma le relazioni finiscono sempre nei momenti meno opportuni e così, proprio a ridosso dell'estate, siete tornati single. E non avete avuto tempo per organizzare una vacanza per single con altre persone.

Tra i single che passeranno l'estate a casa ci saranno anche coloro che hanno rimandato a lungo l'organizzazione delle vacanze e alla fine sono rimasti in città perché non hanno trovato nessuno con cui partire. Molti amici sono in coppia, altri avevano impegni e gli unici single liberi erano persone troppo diverse per abitudini e stile di vita. A quel punto, visto che la buona riuscita di una vacanza dipende in gran parte proprio dalla compagnia, hanno preferito rinunciare al viaggio.

E infine ci saranno anche single che hanno volontariamente scelto di partire in un altro periodo, proprio per godersi i vantaggi della città vuota.

Tra i single rimasti a casa ci sarà quindi vive serenamente queste settimane di pace e ritmi rilassati e chi invece ogni tanto è colto da tristezza e si sente solo.

Cosa fare, quindi, per passare l'estate in città? Ecco 5 consigli per sopravvivere all'estate in città, divertendosi.

Vacanze per single


1- Andare alla ricerca di nuovi luoghi da scoprire

Intanto una bella notizia: la città è vuota ma in realtà i single rimasti a casa sono molti di più di quanti possiate immaginare e quindi potrebbe essere anche più semplice incontrare nuove persone single nei luoghi più inaspettati.

Se trascorrerete agosto in città, siate curiosi e approfittatene per andare alla scoperta di luoghi che non conoscete. Non c'è bisogno di fare chilometri, bastano anche solo due passi a piedi per imbattersi in particolari della vostra città a voi sconosciuti.
I single di Milano o i single di Torino, ad esempio, abituati a spostarsi in auto o con i mezzi pubblici, potranno fare passeggiate in centro osservando la città con l'occhio del turista.


2 - Vivere una città su misura

Agosto è il mese migliore per esplorare i dintorni anche perché è l'unico momento dell'anno in cui la città diventa una sorta di "città su misura". Questo è il mese in cui non c'è traffico, i parcheggi nelle zone blu spesso non si pagano, agli sportelli pubblici non si fanno code...

Un'idea per trascorrere l'estate in città è quindi andare a visitare musei, assistere a spettacoli, andare al cinema o anche solo recarvi in quel luogo dall'altra parte della città in cui non andate mai proprio perché di solito ci vanno ore di traffico per raggiungerlo.

Se il clima lo permette, può essere anche il periodo migliore per praticare sport all'aria aperta, magari con un giro in bicicletta, senza essere circondati da automobili, motorini e pedoni che spuntano da ogni angolo della strada.

Fare passeggiate in bicicletta in agosto

3 - Avere tanto tempo per sé

Anche i single che passeranno l'estate in città per lavoro, di sicuro avranno ritmi meno serrati degli altri mesi dell'anno. Probabilmente non dovranno fare straordinari e avranno più tempo per sé.

Chi resta in città ad agosto può quindi rilassarsi con gli hobby che più preferisce, oppure potrà finalmente dedicarsi a quell'attività che rimanda da mesi, perché sopraffatto sempre da mille impegni più urgenti

4 - Partire per una vacanza per single

Se invece siete in ferie e rientrate nella categoria di coloro che stanno trascorrendo l'estate in città perché non hanno trovato nessuno con cui andare in viaggio, sappiate che siete ancora in tempo per preparare i bagagli e partire per una vacanza per single.

Ci sono agenzie specializzate in viaggi per single che propongono viaggi con gruppi di single coetanei: è quindi un'ottima occasione per conoscere nuove persone, visitare nuove località e divertirvi.

5 - Partecipare ai nostri eventi per single

Per chi invece non può partire, niente paura: Vitadasingle non va in vacanza e, anche per tutto il mese di agosto, continuiamo ad organizzare eventi per single.

Il prossimo appuntamento per i single di Torino, ad esempio, è il 10 agosto che non solo è la notte di San Lorenzo, ma anche la serata del Urban Summer Survival, una pizzata in compagnia di nuovi single in uno dei migliori locali del Po. E al termine della cena, chi lo desidera, potrà proseguire la serata in uno dei locali estivi all'aperto.

Sono già 50 i single prenotati e questa è la conferma che i single che passeranno l'estate in città sono davvero tanti.
Se allora volete conoscere tanti nuovi single e trascorrere una serata divertente, iscrivetevi: Cupido non è andato in vacanza e l'estate in città può riservare tante piacevoli sorprese!

POST PIÚ POPOLARI:

Buon Natale a chi è single!

Cari amici ed amiche single,
eccoci a Natale, festività che regala a tutti noi l'opportunità di fermarsi a riflettere.
Alle prese con la frenesia per il digitale, la nostra società pare stia sempre più smarrendo il senso dello stare insieme, quello più vero e genuino.

Molti oggi, infatti, vivono sempre più online: PC, smartphone, Facebook, Whatsapp, Instagram ecc...
Stiamo vivendo nell'era della "comunicazione globale & totale", con persone che non perdono l'occasione di postare la foto del piatto che stanno mangiando, o della strada che stanno percorrendo; tutto solamente alla ricerca di un "MI PIACE". Ma, per paradosso, tutto questo non fa che aumentare la difficoltà di comunicare!
Basta buttare l'occhio su una tavolata di un ristorante, o in una spiaggia: potrete spesso notare persone che, pur fisicamente nello stesso luogo, sono con la testa altrove a vivere in un mondo virtuale.

Dalla mancanza di una comunicazione vera deriva, però, una sens…

Le migliori domande da fare a uno speeddate

I nostri speeddate"6 Single x sei single" sono eventi per single durante i quali ogni partecipante ha 6 minuti di tempo per conoscere il single che gli si siede di fronte.
In un'unica serata si possono incontrare tante persone single, ma il tempo è (volutamente) limitato, proprio per spronare ogni partecipante a utilizzare nel migliore dei modi i minuti disponibili.

Cosa chiedere quindi per sfruttare al meglio il tempo a disposizione e catturare l'attenzione dell'interlocutore?



Attenzione: non è un'intervista! Quindi è difficile creare una scaletta delle migliori domande da fare a uno speeddate perché tutto dipenderà da come evolve la conversazione.

Per spezzare il ghiaccio, la prima domanda da fare è sicuramente il nome: può sembrare banale ma il nome è il nostro "bigliettino da visita" ed è ciò che attribuisce un'identità anche all'esterno.
Poi, come abbiamo detto, è un modo per avviare una conversazione, quindi anche solo rispondendo a una…

4 cose da non fare dopo un evento per single

Talvolta chi partecipa ai nostri eventi per single si fa prendere dall'entusiasmo e finisce per commettere alcuni errori.
Vediamo quali sono gli errori che vi consigliamo di evitare:


PRIMO ERRORE - Attaccarsi ad una persona e non mollarla più
Avete avuto il contatto di una persona durante la serata?
Oppure avete avuto un match magari il suo indirizzo e-mail?
Fantastico, allora cercate di non stressarla...!

Stiamo parlando di eventi per single, persone adulte che hanno il loro carattere e le loro abitudini.
Iniziare a pressare una persona con molte richieste, messaggi e magari telefonate spesso ha l'effetto opposto: riuscite ad allontanarla, anziché avvicinarla a voi.



SECONDO ERRORE - Cercare di recuperare il maggior numero di contatti dall'evento
Alcuni single hanno l'abitudine di affannarsi a cercare di recuperare il maggior numero di contatti possibili. Finito l'evento, presi dall'entusiasmo, provano ad aprire un gruppo WhatsApp cercando di coinvolgere il maggior …