Passa ai contenuti principali

Sapio, incontrare single compatibili

Da tempo si parla della nuova frontiera del dating.
Rispetto al 2000, l'anno in cui abbiamo lanciato Vitadasingle.net,  è passata molta acqua sotto i ponti: c'è stato il boom delle chat, superato poi dai siti di incontri online a pagamento, che a sua volta hanno subito la concorrenza di Facebook che, almeno all'inizio, non aveva intenzione di entrare nel mondo del dating online.
Forse oggi però anche Zuckerberg sta pensando di invadere il mondo degli incontri online.

In particolare nel mondo degli incontri online, molte realtà si stanno dando un gran da fare per risolvere i problemi dei single.
Noi continuiamo ad essere fedeli al mondo degli incontri reali e, a breve, presenteremo alcuni nuovi interessanti format di incontri per single.
Ma tornando al dating online, tra le app di ultima uscita non possiamo non parlare di Sapio, startup nata per fare incontrare persone che condividono la stessa ''intelligenza''.

Il mondo degli incontri online per single è una giungla
Non è facile incontrare persone con cui capiamo al volo che funzionerà: intelligenza, buonumore, profondità, simpatia, visione della vita, valori ecc...
Sono tante le caratteristiche ed i requisiti che un single cerca infatti nell'anima gemella.
Una app, Sapio, prova a lanciare i ''sapiosexual'', neologismo che si riferisce a persone single attratte più dalla "testa" che dall'aspetto fisico (o che perlomeno la giudicano una cosa fondamentale per una buona vita a due...).

Sapio app



Gli incontri fatti online spesso sono deludenti
L'idea di Sapio nasce anche dal fatto che molti ormai stanno capendo che gli incontri fatti con il dating online sono deludenti.
La maggior parte delle donne iscritte ai sistemi di matchmaking dicono infatti di essere infastidite dai messaggi superficiali o sciocchi che ricevono dagli uomini.
Gli uomini, invece, spesso lamentano di non ricevere abbastanza messaggi di risposta.
Marte e Venere, quindi!

Di qui è nata l’idea di Kelsey Libert (imprenditrice e collaboratrice di HBR, l’Harvard Business Review) di lanciare Sapio.

Sapio, app per il dating online "'intelligente"
Sapio si autodefinisce "L'unica applicazione che arriva al cuore delle persone attraverso le loro esperienze vissute, le opinioni e le passioni".
Per cercare di risolvere il problema del dating online, la Libert ha infatti elaborato un questionario, con ben 300 domande (...) suddivise in categorie.
Domande sul passato ma anche sul presente, per sondare i pensieri e l'esperienza della persona e tracciarne un identikit psicologico.
Secondo Sapio, il Question Explorer è infatti "un modo completamente nuovo per valutare possibili corrispondenze, selezionare le domande che ti interessano e ordinare le risposte degli utenti a questa domanda in base alla qualità, i criteri di data e altro ancora".
Alcune delle domande sono: "Quale attività ti fa dimenticare i problemi e il mondo intorno a te?" oppure "Sei tornato nella scuola materna, ed è tempo di mostrare e raccontare. Cosa porti?".
E ancora: "Se ti fosse concessa l'immunità dalla legge per un giorno, cosa faresti e perché?" fino a "Di che cosa sei orgoglioso?".

Dopo aver risposto al lungo questionario, che ricorda comunque quelli di OkCupid e Parship, si accede al servizio con una interfaccia simile a quella di Tinder.
Anche con Sapio, possiamo dire subito se la persona ci piace oppure no; ma il passo successivo ci obbliga a valutare la persona in base alle sue risposte!


Dating online
Solo se entrambi i single apprezzano, oltre all'aspetto fisico, anche le risposte date dall'altra persona, si può cominciare l'interazione e poi passare alla chat.


In cerca dell'anima gemella: i primi segnali dell'arrivo dell'intelligenza artificiale
Le ultime app cercano di offrire qualcosa in più rispetto al passato: entrare in contatto con una persona che sia con maggiori probabilità più rilevante per noi, anche se spesso le relazioni tra uomini e donne si fondano su differenze e affinità per la maggior parte non verbali.
Meno rischi di incontri deludenti con Sapio, quindi?
Forse.
Ma stiamo anche cominciando ad entrare nell'era del dating online sempre più supervisionato dall'intelligenza artificiale...

POST PIÚ POPOLARI:

Buon Natale a chi è single!

Cari amici ed amiche single,
eccoci a Natale, festività che regala a tutti noi l'opportunità di fermarsi a riflettere.
Alle prese con la frenesia per il digitale, la nostra società pare stia sempre più smarrendo il senso dello stare insieme, quello più vero e genuino.

Molti oggi, infatti, vivono sempre più online: PC, smartphone, Facebook, Whatsapp, Instagram ecc...
Stiamo vivendo nell'era della "comunicazione globale & totale", con persone che non perdono l'occasione di postare la foto del piatto che stanno mangiando, o della strada che stanno percorrendo; tutto solamente alla ricerca di un "MI PIACE". Ma, per paradosso, tutto questo non fa che aumentare la difficoltà di comunicare!
Basta buttare l'occhio su una tavolata di un ristorante, o in una spiaggia: potrete spesso notare persone che, pur fisicamente nello stesso luogo, sono con la testa altrove a vivere in un mondo virtuale.

Dalla mancanza di una comunicazione vera deriva, però, una sens…

Le migliori domande da fare a uno speeddate

I nostri speeddate"6 Single x sei single" sono eventi per single durante i quali ogni partecipante ha 6 minuti di tempo per conoscere il single che gli si siede di fronte.
In un'unica serata si possono incontrare tante persone single, ma il tempo è (volutamente) limitato, proprio per spronare ogni partecipante a utilizzare nel migliore dei modi i minuti disponibili.

Cosa chiedere quindi per sfruttare al meglio il tempo a disposizione e catturare l'attenzione dell'interlocutore?



Attenzione: non è un'intervista! Quindi è difficile creare una scaletta delle migliori domande da fare a uno speeddate perché tutto dipenderà da come evolve la conversazione.

Per spezzare il ghiaccio, la prima domanda da fare è sicuramente il nome: può sembrare banale ma il nome è il nostro "bigliettino da visita" ed è ciò che attribuisce un'identità anche all'esterno.
Poi, come abbiamo detto, è un modo per avviare una conversazione, quindi anche solo rispondendo a una…

4 cose da non fare dopo un evento per single

Talvolta chi partecipa ai nostri eventi per single si fa prendere dall'entusiasmo e finisce per commettere alcuni errori.
Vediamo quali sono gli errori che vi consigliamo di evitare:


PRIMO ERRORE - Attaccarsi ad una persona e non mollarla più
Avete avuto il contatto di una persona durante la serata?
Oppure avete avuto un match magari il suo indirizzo e-mail?
Fantastico, allora cercate di non stressarla...!

Stiamo parlando di eventi per single, persone adulte che hanno il loro carattere e le loro abitudini.
Iniziare a pressare una persona con molte richieste, messaggi e magari telefonate spesso ha l'effetto opposto: riuscite ad allontanarla, anziché avvicinarla a voi.



SECONDO ERRORE - Cercare di recuperare il maggior numero di contatti dall'evento
Alcuni single hanno l'abitudine di affannarsi a cercare di recuperare il maggior numero di contatti possibili. Finito l'evento, presi dall'entusiasmo, provano ad aprire un gruppo WhatsApp cercando di coinvolgere il maggior …