Passa ai contenuti principali

Since Y2K: Vitadasingle dal 2000 a oggi

Cari single,
il 19 settembre (San Gennaro, tra l'altro, e non a caso) per noi è "Since Y2K", termine che usiamo per indicare il lancio del sito nel settembre 2000.
Era l'anno del fatidico millennium bug e, ai tempi, sui media correvano voci di disastri apocalittici fino alla pubblicazione di guide per la sopravvivenza.
Ma tutto filò perfettamente liscio e il temuto crollo del mondo dovuto a questo bug informatico si risolse in una bolla di sapone.

Compleanno di Vitadasingle.net

Dopo così tanti anni, oggi in rete si trovano altri siti che propongono format copiati quasi integralmente dal nostro; quando un'idea originale viene copiata, significa che si è realizzata una cosa valida.

Dall'inizio del nuovo millennio abbiamo infatti superato il grigiore (e l'immobilità) delle agenzie matrimoniali proponendo eventi nei locali più "in" della penisola (tra cui il mitico Twiga di Flavio Briatore, il Just Cavalli ecc...), lo speed dating, il DinnerDate, ma anche cultura, spettacoli e risate (con il cabaret di Brunella Andreoli, spesso presente sulle reti Mediaset) e infine un pizzico di glamour (con il primo Calendario dei single).

Grazie a Vitadasingle.net essere single è quindi diventato forse un po' più semplice e, sicuramente, molto più divertente!

La nostra mission è vincere la solitudine aggregando persone che vogliono stare in compagnia divertendosi e, in questi oltre 3 lustri, sono già decine di migliaia gli uomini e le donne single che, dopo un incontro grazie a noi, hanno scelto di fare coppia stabile!

Abbiamo preferito puntare sulla socializzazione, sul contatto diretto per offrire un'opportunità a chi, per scelta o per circostanza, è single.
Una scelta che continua, tuttora, ad essere quella giusta nonostante i social networks.

Nel corso di questi anni ci siamo impegnati per sensibilizzare l'opinione pubblica ed i media sui temi che stanno a cuore a chi è single: il problema delle tasse troppo alte per i single (quella rifiuti, ad esempio), i prezzi elevati dei mini appartamenti ma anche argomenti più delicati, come la possibilità di adottare un bambino.

Vitadasingle.net è stata quindi una rivoluzione non solo online, ma soprattutto per socializzare nella vita reale.

Continueremo però a innovare (e rinnovarci) nel ruolo di "Guida per vivere meglio la condizione di single" perchè, come dimostra la storia, a Torino non si sta mai fermi.
Altro che "bugia nen"!
;-)

Molto si potrebbe ancora dire ma, più delle parole per ricordare, il modo migliore per noi oggi è festeggiare.

Concludo ricordandovi che ci fa sempre piacere conoscere le Vostre storie. In particolare, voglio pubblicare una delle ultime ricevute, in ordine di tempo:

Ciao a tutti :-)
Volevo solo ringraziarvi perchè il 01/07/2017 la n. 22 ha sposato il n. 19, conosciuto nel 2013 durante un evento da voi organizzato.
Oltre la divertentissima serata.. mi avete portato l'Amore e la piccola Greta!!!
Grazie infinite di cuore
Elena


In bocca al lupo, per tutto e per tutti.

Marco Luca Greppi, fondatore di
www.vitadasingle.net

POST PIÚ POPOLARI:

Essere single ai tempi del coronavirus

Quando sei single, hai più di 30 anni e in più magari vivi anche in una grande città ti senti quasi una divinità.
Puoi uscire quando vuoi, frequentare chi vuoi e quando vuoi, dormire fino a tardi dopo una festa dove hai potuto alzare il gomito senza che nessuno al tuo fianco ti rimproverasse, permetterti il lusso di pranzare alle 3 del pomeriggio della domenica guardando per l’ennesima volta le repliche della tua serie tv preferita, decidere di rimanere a leggere tutto il giorno sul letto a poltrire oppure alzarti alle 7 della domenica mattina per andare a far sport.

Quando sei single ai tempi del coronavirus, invece, la solitudine aumenta esponenzialmente.
E dopo qualche giorno di isolamento forzato in casa arriva un pensiero di invidia per gli amici che in questo momento invece sono in coppia (fino a poco tempo fa magari sbeffeggiati "perché non sai quanto è bello essere liberi") e si fa strada il bisogno del conforto di una persona accanto.



In questi giorni infatti tutto …

14 cose da fare restando a casa da soli

Sono giornate lunghe, a volte interminabili, quelle che stanno vivendo i single italiani in questo periodo storico di #iorestoacasa.
Per qualcuno magari la noia qualche volta fa capolino, alternandosi a momenti di timore o di sconforto.

Sembra infatti difficile spostare l’attenzione dall'emergenza sanitaria per il coronavirus e dal bombardamento di notizie drammatiche che arrivano a tutte le ore da tv, radio e giornali.
Ma ci sono molte cose che possiamo fare per scacciare via noia e brutti pensieri.
Quando si sta a casa per lungo tempo c'è infatti il rischio di annoiarsi un po’: bisogna però sempre ricordare che le cose da fare non mancano, quindi questo deve essere il punto di partenza della nostra strategia!

Mai cedere alla noia e alla tristezza, in nessuno caso: ci sono tantissime cose che si possono fare a casa.
Non bisogna assolutamente passare le giornate a fissare il soffitto chiedendosi cosa succederà: in questi momento storico bisogna rimanere a casa il più possibile,…

Supermercati per single tra leggende e verità

Sono passati 16 anni dal lancio di Vitadasingle.net eppure ancora oggi c'è chi sostiene che il supermercato è un luogo perfetto per incontrare l'anima gemella.
Forse perché incontri di questo tipo si fanno solo nei momenti più inaspettati. Oppure perché, tra una coda in cassa e uno scaffale difficile da raggiungere, le occasioni per iniziare una conversazione con altre persone non mancano.


Certo, bisogna essere intraprendenti: non tutti hanno il coraggio di fermare uno sconosciuto nel bel mezzo della corsia dei sughi per farsi aiutare a prendere l'ultima confezione di penne rigate rimaste in cima allo scaffale.

Però una cosa è certa: non avendo nessuno cui delegare l'incombenza della spesa, i single sono frequentatori di supermercati e le grandi catene di distribuzione se ne sono accorte.
Centri commerciali e ipermercati stanno diventando sempre più "formato single", adeguandosi quindi alle esigenze di chi vive da solo.
Basti pensare anche ai nuovi orari di ap…