Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2021

Sex and the City "And Just Like That" arriva a dicembre!

È stato finalmente pubblicato un teaser trailer che anticipa quando andrà in onda "And Just Like That", il nuovo attesissimo capitolo della serie famosa in tutto il mondo, Sex and the City. Nuove informazioni sulla data di uscita di "And Just Like That", la resurrezione di Sex and the City, sono apparse durante l'evento di lancio di HBO Max European. Con l'occasione è stato anche annunciato il nuovo teaser trailer che trovate sotto, con il periodo di trasmissione previsto della famosissima serie TV. SEX AND THE CITY "AND JUST LIKE THAT" ARRIVA A DICEMBRE Secondo il video, una nuova avventura per le famosissime quattro amiche single di New York andrà in onda da fine anno. La nuova "Sex and the City" viene ora prodotta a New York, dove lavorano tutti i protagonisti. Oltre all'attrice protagonista, ne fanno parte molti dei volti storici della serie tv, insieme ad alcune nuove assunzioni. Tra i nomi più noti troviamo Sara Ramirez (Gray

Come le donne scelgono gli uomini su Tinder

Tinder è una popolare app di incontri online, con milioni di utenti. Questo articolo guarda alle tipologie di uomini che ottengono il maggior numero di match su Tinder. Abbiamo preso ispirazione da un esperimento condotto da "The Guardian" e Match.com, che ha esaminato i dati di oltre 500.000 utenti di questa piattaforma per scoprire cosa, veramente, attrae le donne su Tinder. Questo articolo è rivolto sia agli uomini sia alle donne Se sei uomo questo articolo ti insegnerà come assicurarti di essere preso di mira dalle donne su Tinder e di non essere gettato in fondo al mucchio dei pretendenti, mentre se sei una donna ti fornirà alcuni spunti di  riflessione sui tuoi comportamenti inconsci. Cosa cercano le donne su Tinder? Iniziamo con il dire che è sempre interessante capire a fondo cosa cercano le donne nelle app di incontri online. Ci sono tre fatti da considerare con attenzione: Fatto numero 1: la donna media su Tinder è alla ricerca di qualcuno che si impegni. Talvolta i

Tom Cruise di nuovo single

Tom Cruise è tornato single: i media ipotizzano infatti che sarebbe finita la relazione con l'attrice Hailey Atwell, di cui nessuno (quasi) sapeva. Tom Cruise di nuovo single I due attori si sarebbero conosciuti sul set dell'ultimo film della ormai mitica serie "Mission Impossible", come racconta una foto caricata sul suo profilo. Fuori dalle riprese, però, non sono mai stati visti insieme. L'unica eccezione è stata a Wimbledon lo scorso luglio, quando hanno preso parte all'evento clou annuale del calendario tennistico. Secondo il tabloid inglese "The Sun", Tom Cruise e Hailey avrebbero avuto un legame dal primo giorno di riprese. I due attori non hanno però mai parlato pubblicamente dei rumors e questo non ha fatto altro che favorire ulteriori voci su una loro presunta storia d'amore. Chi è Tom Cruise Nato nel 1962, Tom Cruise è un attore e produttore americano di fama mondiale. È nell'industria cinematografica da oltre tre decenni e ha vint

Reddito di cittadinanza per single

Improvvisamente sembra che l'Italia non sia un Paese per famiglie, ma per single. Sappiamo da tempo che l’Italia ha il record negativo della natalità (404mila nascite nel 2020) e la spesa sociale per le famiglie è più bassa rispetto alla Francia o al Regno Unito. Ma da più parti in questi giorni si leggono articoli di giornalisti che gridano allo scandalo. Titoli che tuonano "Reddito cittadinanza a 1,3 milioni di famiglie, il 44% va a single", "Più soldi alle famiglie, meno ai single" oppure "Un contributo più alto ai single che alle famiglie numerose". Qual è il problema che divulgano? Che i single italiani percepirebbero un reddito di cittadinanza superiore rispetto alle famiglie. Ma è veramente così? Il problema del reddito di cittadinanza per i single In realtà non è proprio così come i giornalisti espongono i fatti: si sa che devono fare sensazionalismo. Ma seriamente parlando il problema nasce dal fatto che il calcolo studiato dal nostro governo

Oggi festeggiamo 21 anni di eventi per single

Cari single, è passato ormai un anno e mezzo dall'inizio dell'emergenza della quale, ancora, non si vede la fine. Ma se le prescrizioni di distanziamento e anticontagio hanno rimodellato il modo in cui ci possiamo incontrare e stare insieme, non hanno diminuito il desiderio di umanità e la voglia di condividere esperienze e idee. C'è quindi una natura mutevole del nostro contatto con gli altri, in una società sempre più globalizzata e, paradossalmente, più fratturata. Tutto ebbe inizio nel 2000... 21 anni fa decisi di aprire un Forum su questo sito, scoprendo che i single in Italia si sentivano molto isolati. E capii che potevo cambiare tutto ciò. È così che, per primi, abbiamo iniziato ad organizzare eventi per single in Italia, da Nord a Sud! Volevo che gli eventi per single fossero il modo perfetto per incontrare nuove persone in un ambiente sicuro e confortevole . Persone che la pensano al tuo stesso modo, che non avresti mai l'opportunità di incontrare altrimen

Come affrontare il rifiuto di possibili partner

L'amore, l'unica cosa che vogliamo da coloro che desideriamo. Ma cosa succede se non ci ricambiano? Questa è una domanda che perseguita le persone da millenni e ogni individuo ha la sua risposta, unica. Alcuni potrebbero dire che è una benedizione mascherata, mentre altri potrebbero dire che è una maledizione. In questo articolo, esploreremo vari aspetti di ciò che accade quando qualcuno non ti ricambia e come affrontare questa situazione. COME AFFRONTARE IL RIFIUTO DI POSSIBILI PARTNER Introduzione: perché non dovresti prendere il rifiuto personalmente Ci sono molte ragioni per cui le persone potrebbero rifiutare possibili partner. La bassa autostima è una delle ragioni più comuni per questo. Può portare le persone a essere troppo dure con se stesse, il che a sua volta può portarle a rifiutare gli altri. Se qualcuno ha una bassa autostima, è importante che lavori per accettare se stesso prima di provare a ritrovare l'amore. Un altro motivo per cui le persone potrebbero ri

Il mito che le donne single sono egocentriche e infelici

Nella nostra società, essere accoppiati e coinvolti in una relazione anziché essere single è visto come più positivo. Ci può essere anche una certa pressione da parte di amici, familiari e media per vivere coinvolti con qualcuno invece di rimanere da soli. Molti infatti vedono le persone single come meno riuscite, tristi o che stanno vivendo una battuta d'arresto e anche che le donne single siano egocentriche, sole e a pezzi. Ma questo è un mito. Vediamo quindi di sfatare queste credenze errate. IL MITO CHE LE DONNE SINGLE SONO EGOCENTRICHE E INFELICI Le donne single sono felici quanto le loro controparti sposate L'idea che essere sposati o avere figli migliorerà la soddisfazione personale nella vita è stata smentita da un pezzo. Il luogo comune secondo cui i single sono distrutti e le donne single non possono farcela è un'assurdità dato che la scienza, gli studi e le analisi della società di oggi lo hanno dimostrato. I dati provenienti da studi e analisi della società odie

10 consigli per single over 50

Oggi vogliamo dare alcuni suggerimenti per vivere la vita in modo ancora più pieno e soddisfacente, per chi ha più di 50 anni. 10 CONSIGLI PER SINGLE OVER 50 1. Impegnati in un'attività fisica regolare L'attività fisica regolare è fondamentale per la salute mentale e fisica. Le persone non più giovani dovrebbero impegnarsi in attività fisica per prevenire il rischio di depressione. In uno studio, è stato scoperto che impegnandosi in un'attività fisica regolare, si può ridurre il rischio di depressione fino al 60%. Inoltre, coloro che sono mentalmente sani hanno maggiori probabilità di essere anche fisicamente sani. 2. Impara a essere consapevole del tuo benessere mentale ed emotivo È importante essere consapevoli del proprio benessere mentale ed emotivo. Questo non solo ti renderà più felice, ma ti permetterà anche di fare il lavoro che devi fare in modo migliore. Devi prenderti cura di te stesso, imparare come funziona la tua mente e capire cosa scatena certe emozioni. Dov

6 app per vivere bene da single

Sei single da un po' di tempo ormai, ma il pensiero di vivere da solo ti ha sempre intimorito? Forse ti sbagli! Vivere da single ha anche alcuni lati positivi e con queste app puoi vivere bene anche in questo modo. Con la popolarità delle app, ora infatti puoi fare (quasi) tutto con il tuo smartphone. I nostri smartphone sono essere più di un semplice strumento che usiamo per lavoro o comunicazione. Sono anche uno strumento che ci aiuta a vivere meglio. In questo articolo, vogliamo quindi parlare di alcuni strumenti e app utili per le persone single. La tecnologia infatti è in costante progresso e la quantità di app disponibili sull'app store è in aumento. Esistono innumerevoli app che possono migliorare la nostra vita in diversi modi. Queste app hanno tutte scopi diversi, ma in qualche modo ci aiutano a diventare più efficienti. Ecco quindi le nostre 6 app preferite per far vivere bene il tuo smartphone da single e aiutarti a migliorare la tua vita. 6 APP PER VIVERE BENE DA SI

Le donne single che non vogliono figli sono più felici?

Le donne single che non vogliono figli sono più felici? In passato la realizzazione di una donna aveva solo una faccia, ossia sposarsi e avere figli. Nel corso dei decenni però ci si è poi a poco a poco distaccati dal binomio “donna = moglie e madre”. Il successo per una donna infatti oggi conta ormai tantissime variabili che non si possono ridurre al semplice avere una famiglia. Banalmente, una di queste è il lavoro: sono infatti numerose le donne single che mettono al primo posto la carriera e la stabilità economica, rispetto alla realizzazione affettiva. La questione però rimane aperta; se il successo economico si può ovviamente quantificare in modo oggettivo, per la felicità la cosa non è la stessa. In una società in cui ci si aspetta che le donne abbiano figli, le donne senza figli sono spesso viste come egoiste. Ma questa percezione è giustificata quando la donna senza figli non è infelice? In più, le donne single senza figli sono quindi realmente più felici? Ovviamente la rispos

14 cose che le quarantenni single vogliono in un uomo

Come molti affermano, avere quarant’anni oggi è come averne trenta. Sono molte infatti le donne single che dicono di sentirsi rinate a ridosso degli “anta”, mostrando una maggior sicurezza in sé stesse, relativa non solo alla propria maturità acquisita in seguito ad una miglior definizione dell’identità personale, ma anche in quanto a consapevolezza del proprio corpo, accettandosi senza quelle insicurezze tipiche delle donne più giovani. A questa età si tende a far tesoro delle esperienze passate, elaborando una serie di priorità, ormai, più definite e dai contorni netti, che si ripercuotono sia in ambito lavorativo, sia in quello relazionale. Collegandoci a quest’ultimo punto, ecco una serie di caratteristiche che potresti trovare utili riguardo a ciò che le quarantenni single ricercano negli uomini. 14 COSE CHE LE QUARANTENNI SINGLE VOGLIONO IN UN UOMO 1. Consapevolezza di chi hanno di fronte Ogni donna ama i complimenti e non è raro trovarsi di fronte ad una quarantenne che in realt

7 abitudini vincenti per avere successo nel dating online

Le applicazioni di dating online ormai sono state sdoganate da molti anni e sono diventate di uso abbastanza comune. Migliaia di persone ogni giorno infatti si dilettano nel trovare ipotetici soggetti compatibili con loro su piattaforme e app di incontri online, qualche volte con successo, ma spesso con scarsi risultati . Nel secondo caso sembrerebbe veramente una perdita di tempo chattare, trovare un feeling giusto, riuscire a incontrarsi per poi scoprire di non piacersi. Così ricomincia il processo, da capo e senza fine: sempre il medesimo, con gli stessi ritmi e gli stessi risultati. Piano piano nella persona la speranza svanisce e si finisce per sentire nel profondo una sensazione di delusione e sconfitta. Oggi siamo qui per illustrare come si può provare a cambiare approccio, mentalità e intenzioni per provare ad ottenere il successo tanto sperato. 7 ABITUDINI VINCENTI PER AVERE SUCCESSO NEL DATING ONLINE Aggiornare il profilo e le foto Riuscire a mantenere tutto il più aggiornato

Sant’Antonio Casamenteiro, la messa dedicata ai single

 Dopo la pausa forzata dell’anno scorso a causa del coronavirus, qualche giorno fa è tornata "Sant’Antonio Casamenteiro, la "festa" dedicata ai single ideata da padre Oliviero Svanera , rettore della Basilica di Padova. La messa, pensate per far trovare un senso alla vita (e l’anima gemella) è dedicata a nubili e celibi di età compresa fra 30 e 50 anni. SANT’ANTONIO CASAMENTEIRO, LA MESSA DEDICATA AI SINGLE Giunta alla quarta edizione, l’iniziativa Sant’Antonio Casamenteiro prende l'idea da una forma di devozione popolare molto diffusa in Portogallo, terra di origine di Antonio e anche in America Latina, dove per tradizione il Santo viene invocato per trovare un marito o una moglie, quindi per accasarsi: da qui l’appellativo "casamenteiro". Antonio, Santo dei miracoli, della parola, delle cose perse è anche il Santo delle zitelle, o meglio del "casamento", il matrimonio in America del Sud. Lì le donne nubili mettono la statua del Santo a testa in

Vivere da soli? Spesso è un miraggio per gli under 35 italiani

Vivere da soli è un’opportunità per avere maggiore libertà che, in particolare per gli adulti under 35, è una prerogativa fondamentale. Tutti sentono il bisogno di essere autonomi, per segnare definitivamente il cambiamento tra la propria adolescenza e l’età adulta. Inoltre, un adulto ha più esigenze di privacy: per questo, il desiderio di vivere da soli e sostenersi grazie a un lavoro stabile è una costante, soprattutto per diversi giovani d’oggi che non riescono a realizzarlo. Vivere da soli? Spesso è un miraggio per gli under 35 italiani Ma secondo i dati pubblicati poco tempo fa dal Consiglio Nazionale dei Giovani, solo un giovane adulto italiano su tre ha un lavoro stabile a distanza di 5 anni dalla fine degli studi . Gli under 35 italiani stanno attraversando difficoltà nell’accedere al mondo del lavoro e a trovare stabilità economica. Di conseguenza, si trovano spezzati tutti i sogni di indipendenza e di autonomia di chi vorrebbe conoscere il mondo e nuove realtà, ma per forza

6 motivi per cui dopo i 35 anni non hai ancora una relazione stabile (per uomini)

Sei arrivato al punto di svolta, ti stai avvicinando ai fatidici quaranta anni e non hai ancora trovato la donna giusta per te. Se qualche anno fa la situazione ti piaceva, adesso non ne sei più tanto sicuro. E inizi a pensarci spesso, magari non ci dormi la notte, e una domanda ti fa compagnia persino durante la partita di calcetto con gli amici: “Perché non ho ancora una relazione stabile?”. Magari sei anche attraente, hai pure un buon lavoro e dei buoni interessi. Allora, perché ti ritrovi in questa situazione ? I motivi possono essere davvero tanti, che possono essere raggruppati in alcune macro categorie. 6 motivi per cui dopo i 35 anni non hai ancora una relazione stabile con una donna Ti piace divertirti Chiariamoci, è giusto divertirsi e godersi la vita. Quello che proprio non piace alle donne è l’ostinazione con cui si persegue il “divertimento a tutti i costi” . Non a tutte piace essere prese in giro quando, al terzo appuntamento, c’è nell’aria quel qualcosa in più e ti vedon

6 motivi per cui dopo i 35 anni non hai ancora una relazione stabile (per donne)

Single e scontenta? Ecco perché non hai ancora una relazione stabile. Arrivati a una certa età, diciamo sui trenta o giù di lì, se sei single e nessun maschio degno di nota si intravede all’orizzonte cominci a farti qualche domanda: “Perché intorno a me poco alla volta hanno una relazione stabile e io no?” Spesso ci si nasconde dietro a un dito, negandosi l’effettivo desiderio di un partner con cui condividere il resto della vita (utopia?) e di una famiglia. Del resto ci hanno cresciuti con favole condite di Principi Azzurri e lieti fini, avranno lasciato una traccia, no? Essere single a volte però non è solo una questione di sfortuna. Chissà quante volte ti sei chiesta nel tuo periodo da single se sei solo sfortunata, se ti li cerchi "strani" con il lanternino o se sei addirittura vittima di strane congiunzioni astrali. La risposta non è così difficile: a volte la colpa non è delle stelle o di sfortunati eventi, ma semplicemente è colpa tua . Lo sappiamo, è un brutto colpo,

Mangiare da soli per lavoro o in vacanza: consigli utili

Basta! Bisogna combattere gli stereotipi noiosi. È arrivato il momento di dire che mangiare da soli non è poi così male, sia che tu sia in viaggio per lavoro o che abbia deciso di concederti una meritata vacanza al di fuori del caos della vita di tutti i giorni. Mangiare da solo/a infatti ha alcuni vantaggi . Per prima cosa ad esempio troverai più facilmente posto nel locale e, molto spesso, non dovrai neppure fare una fila molto lunga! Sentirsi a disagio perché siedi a un tavolo da solo non è  necessario, ecco perché vogliamo darti qualche piccolo consiglio da mettere subito in pratica per rendere l’esperienza più piacevole, come ti meriti. MANGIARE DA SOLI PER LAVORO O IN VACANZA: CONSIGLI UTILI 1- Scegli il luogo giusto Scegliere il posto giusto è di fondamentale importanza per chi deve mangiare da solo, per viaggio o per lavoro. Puoi farlo in piena libertà, scegli un locale carino che sia adatto ai tuoi gusti, che offra una bella vista e che ti permetta, se la stagione lo consent

Anuptafobia, la paura di restare single

L’anuptafobia comporta la paura esagerata di restare soli, di non trovare un partner, una famiglia o un compagno di vita. In genere colpisce principalmente le donne dai 30 anni in su, molto probabilmente perché viene considerata socialmente più difficile da accettare una donna sola rispetto ad un uomo solo. DA COSA SI GENERA L’ANUPTAFOBIA Di solito l’anuptafobia si sviluppa quando una persona, in genere di sesso femminile, ha poca autostima, mostra dipendenza affettiva e, a volte, anche gelosia eccessiva. Le persone che soffrono di questa patologia spesso dividono il mondo in due (single oppure accoppiati) e si considerano fallite se non hanno un partner accanto. Vedono quindi la relazione in diade, con l'oggetto di desiderio, l’unico modo per vivere appieno e in modo ottimale all’interno della società. Le persone che soffrono di anuptafobia passano anche incessantemente da una una relazione all’altra, pur di non rimanere da sole . La relazione con l’altro sesso all’interno di un

7 errori da evitare durante un approccio

Oggi vogliamo parlare dei 7 errori più frequenti che i single (soprattutto gli uomini) commettono quando si va ad approcciare una persona. Elenchiamo gli errori in ordine cronologico , in modo che la sequenza temporale sia perfettamente chiara. Va quindi considerata una guida passo passo, con gli errori da non fare man mano che si approfondisce la conoscenza. SETTE ERRORI DA EVITARE DURANTE UN APPROCCIO: 1 - Avvicinarsi senza farsi vedere L'approccio da dietro è una delle modalità meno gradite. Comunica insicurezza e anche un pizzico di vigliaccheria: tutti noi infatti ci sentiamo più vulnerabili quando sentiamo qualcuno/qualcosa alle spalle che non riusciamo a vedere. Uno studio di psicologia comportamentale aveva determinato che le persone che al ristorante si siedono con gli altri tavoli/avventori alle spalle hanno un battito cardiaco più accelerato rispetto alla persona che nel loro stesso tavolo è seduta di fronte, ma con le spalle al muro. 2 - Essere titubanti Il più freq