Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2020

Buon Natale a chi è single!

Ciao a tutti. Eccoci all'appuntamento con il Natale, la festa comandata per eccellenza. Quest'anno ancora più particolare, per tutto quanto è successo in questo 2020. Un anno certamente complicato per tutti, ma che ci ha insegnato tanto. Voglio condividere con voi alcune riflessioni in proposito: 1 - Abbiamo imparato che "Siamo isolati, ma tutti insieme" Una strana solitudine ci è stata consegnata da questo anno tortuoso: mai così isolati, ma mai così "collegati". Alcuni collegati dal dolore, altri dalla speranza, qualcuno forse anche dalla rabbia e altri dalla rassegnazione. Tutti, o quasi tutti, dalla Rete. Credo ci sia una specie di legame invisibile, di resilienza che ci accomuna e che ci fa pensare (più o meno) le stesse cose, a volte ci fa dire quasi le stesse parole. Forse anche il sentire inconscio che "ognuno sta solo sul cuor della terra", la poesia di Quasimodo che condensa i tre momenti della vita di ognuno di noi. 2 - Che fine stanno f

Se sei single questo Natale dedicalo a te

Cari single, Natale è alle porte e, parliamoci chiaro, sappiamo bene che quest'anno sarà un Merry Christmas dai toni più alla Quentin Tarantino che alla Walt Disney . E' vero, il distanziamento sociale di certo complica un po' le cose, ma è scientificamente provato che a Dicembre lo spirito del Natale riesce a rendere anche il cuore del più cinico un dolce e tenero marshmallow. Così, se è vero che a Natale si è tutti più buoni, perché non iniziare ad esserlo proprio con la persona che più amiamo: noi stessi ? C'è una vecchia frase che recita grosso modo così: “Amati, perché sei la persona con la quale passerai il resto della tua vita”. “Almeno ci si sta larghi”, penserete. Bene, allora è giunto il momento di ottimizzare al meglio gli spazi e fare un po' di ordine, cominciando col dedicarsi a fare ciò che più ci rende felici! Ecco 3 consigli sul come trascorrere le vacanze natalizie all'insegna del caro e vecchio amor proprio: Rispolvera i vecchi film di Natale.

Single e solitudine nelle zone rosse

I single nelle zone rosse: anche se ti senti solo/a, non sei l'unico/a. Era stato previsto: a ottobre sarebbe cominciata una nuova ondata di contagi da coronavirus che avrebbe portato con sé un nuovo e frustrante lockdown. Gli esperti ci avevano visto lungo: già lo scorso mese si respirava nell'aria la paura di una chiusura totale e il 6 novembre l'Italia è stata divisa in zone. Alcune regioni (Lombardia, Calabria, Valle d'Aosta e Piemonte, cui si sono aggiunte Toscana, Campania, Provincia autonoma di Bolzano e Abruzzo) sono rientrate tra le zone rosse in cui il lockdown è pressoché totale: smartworking per tutti, divieto di uscite se non per emergenza, riduzione delle opportunità di socializzazione.     Quest'ultimo limite è duro da sopportare, soprattutto per chi non ha una relazione e si ritrova confinato in casa. I single, di questi tempi, sono soli più che mai . La vita come la conoscevamo prima, con le serate in giro, il nostro lavoro circondati da colleghi,

20 anni di Vitadasingle.net

Cari single, il distanziamento fisico e le prescrizioni anti-contagio rimodellano in parte il modo di incontrarci e stare insieme, ma non hanno affievolito la voglia di condividere esperienze, emozioni e parole. Oggi spegniamo 20 candeline per Vitadasingle.net , il primo sito nato, pensato e dedicato ai single italiani. Sono stati 2 decenni straordinari per me, passati a pianificare, organizzare, decidere ed interpretare… ricchissimi di conoscenze, incontri, emozioni, lezioni di vita, divertimento ed esperienze umane.     All'inizio di quest'anno però non immaginavo, come tutti voi, cosa ci stava attendendo dietro l'angolo. Per Vitadasingle.net il 2020 rappresentava un anno importante: avevamo l'obiettivo di superare quota 100 mila partecipanti ai nostri eventi per single  e tornare in tutte le regioni dove eravamo stati finora presenti. Ci tenevamo molto a riabbracciare quelle città dove mancavamo da qualche tempo: penso ad esempio a Chieri, Orta San Giulio, Trezzano

14 cose da fare restando a casa da soli

Sono giornate lunghe, a volte interminabili, quelle che stanno vivendo i single italiani in questo periodo storico di #iorestoacasa. Per qualcuno magari la noia qualche volta fa capolino, alternandosi a momenti di timore o di sconforto. Sembra infatti difficile spostare l’attenzione dall'emergenza sanitaria per il coronavirus e dal bombardamento di notizie drammatiche che arrivano a tutte le ore da tv, radio e giornali. Ma ci sono molte cose che possiamo fare per scacciare via noia e brutti pensieri . Quando si sta a casa per lungo tempo c'è infatti il rischio di annoiarsi un po’: bisogna però sempre ricordare che le cose da fare non mancano, quindi questo deve essere il punto di partenza della nostra strategia! Mai cedere alla noia e alla tristezza, in nessuno caso: ci sono tantissime cose che si possono fare a casa. Non bisogna assolutamente passare le giornate a fissare il soffitto chiedendosi cosa succederà: in questi momento storico bisogna rimanere a casa il più p

Essere single ai tempi del coronavirus

Quando sei single, hai più di 30 anni e in più magari vivi anche in una grande città ti senti quasi una divinità. Puoi uscire quando vuoi, frequentare chi vuoi e quando vuoi, dormire fino a tardi dopo una festa dove hai potuto alzare il gomito senza che nessuno al tuo fianco ti rimproverasse, permetterti il lusso di pranzare alle 3 del pomeriggio della domenica guardando per l’ennesima volta le repliche della tua serie tv preferita, decidere di rimanere a leggere tutto il giorno sul letto a poltrire oppure alzarti alle 7 della domenica mattina per andare a far sport. Quando sei single ai tempi del coronavirus, invece, la solitudine aumenta esponenzialmente. E dopo qualche giorno di isolamento forzato in casa arriva un pensiero di invidia per gli amici che in questo momento invece sono in coppia (fino a poco tempo fa magari sbeffeggiati "perché non sai quanto è bello essere liberi") e si fa strada il bisogno del conforto di una persona accanto. In questi giorni inf

Ventesima edizione di San Faustino, giornata dei single

Questo Sabato 15 Febbraio 2020 torna l'appuntamento più importante di tutto l'anno per chi è single: la Festa di San Faustino, promossa da Vitadasingle.net. Un'idea che negli anni ha conquistato l'Italia. Fin dal 2000 l'idea era creare una cultura single, promuovendo l'identità di chi vive da solo , per porre l'attenzione su questo status. Per raggiungere questo obiettivo, negli anni abbiamo proposto incontri con scrittori e cabarettisti, presentato film e libri sull'argomento, intervistato vip e personaggi della cultura e, soprattutto, organizzato eventi per single , incontri culturali e anche vacanze per single . I SINGLE NEL MONDO DI OGGI Se a New York oggi oltre 3 abitanti su 5 sono single, a Roma e Milano la situazione non è molto diversa. Rispetto al 2001, infatti, in diverse città italiane il numero di single è quasi raddoppiato (a Roma erano il 28% nel 2001 e oggi sono il 47,5% mentre a Milano dal 32% del 2001 si è passati al 52,8% di

Buon anno! (contiene novità speciali)

Ciao a tutti. Siamo entrati nel 2020! Per noi di Vitadasingle.net sarà un anno speciale, perché ci avviciniamo ai 20 anni di attività . Nell'epoca dei social e app per dating online "usa e getta" noi continuiamo a perseguire l'autenticità delle relazioni umane, creando occasioni di socializzazione nel mondo reale , dove i partecipanti possono guardarsi negli occhi ed avere un contatto vero. Abbiamo quindi deciso di celebrare questo traguardo con tutti voi, organizzando una serie di eventi unici, durante tutto l'anno! Coming Soon nel 2020 Cominceremo da MILANO , con la ventesima edizione della Festa dei single di Sabato 15 febbraio cui sono attesi centinaia di single da tutta Italia. Una grande location interamente riservata vi aspetta nel cuore di Milano, vicino a Piazza Duomo, in occasione di San Faustino, la Festa che abbiamo lanciato nel 2001: https://www.vitadasingle.net/festa-dei-single-milano Nei mesi a venire ci saranno poi eventi a TOR