Passa ai contenuti principali

Rimorchiare al supermercato? Alcune idee

Dopo il post di qualche tempo fa su come rimorchiare da Ikea, questa volta ci concentriamo sullo spazio principale per i single: il supermercato.
E sì... perché anche i single devono alimentarsi e avendo spesso scarsità di tempo (soprattutto nelle grandi città) il supermercato è la soluzione ideale per comprare tutte le cose che servono.

Sui supermercati esistono miti e leggende, come quello famoso di Milano che già agli inizi dell'anno 2000 ha fatto abilmente circolare su di sé la voce che fosse il luogo d'incontro per i single.
Non era vero… ma come mossa commerciale per aumentare le vendite è stata buona.

Scopriamo quindi quali sono i punti migliori per un approccio.

Reparto frutta e verdura


LE AREE MIGLIORI DEL SUPERMERCATO DOVE TENTARE UN APPROCCIO CON UNA PERSONA

Reparto surgelati: da evitare assolutamente
Una ricerca condotta da alcuni studiosi americani ha portato alla conclusione che toccare un oggetto freddo mentre si fa una richiesta a una persona (sconosciuta, ma anche conosciuta) aumenta la possibilità di ottenere un rifiuto (qualsiasi tipo di domanda sia). Attenzione, quindi!

In coda alla cassa
A differenza del post che spiegava come provare a rimorchiare da Ikea dove consigliavamo, come ultima chance, di tentare un approccio in fila alle casse in attesa di pagare, in un supermercato invece stando in coda alla cassa si sente una tensione spesso palpabile...
In particolare, nelle grandi città come Roma, Milano, Napoli e Torino le persone sono spesso in coda al supermercato mentre guardano freneticamente l'orologio: chi deve rientrare al lavoro, chi è appena uscito dal lavoro e deve andare a casa, chi ha un appuntamento e ha fatto un salto dentro " giusto per comprare solo due cose".
Anche questa zona quindi non è tra le più consigliate per tentare un approccio!

Lungo i corridoi dei reparti
Questo è sicuramente uno degli spazi migliori. Osservate la persona che vi sta suscitando la curiosità: sta muovendosi freneticamente con il carrello, lo sta spingendo dolcemente, oppure punta dritta verso gli scaffali a cercare una confezione particolare?
Questo è il segnale che può aiutarvi ad avere il via libera, oppure no.

In genere (esperienza provata) una innocente battuta sulla qualità di un prodotto o se è già stato provato può essere la scintilla che può poi innescare un approccio più diretto. 

Reparto frutta e verdura
Questa è un'area dove le persone vanno e vengono tra un banco espositivo e l'altro, prendono ciò che devono acquistare e vanno a pesarlo. Quindi non è un momento propriamente tranquillo. 
Ma non è detta l'ultima parola: proprio l'attesa che la persona finisca di pesare la propria merce potrebbe rivelarsi il momento migliore per scambiare due battute e da lì, agganciandosi magari su qualcosa che ha appena comprato, tentare di affondare il colpo allargando il discorso ad altri argomenti!


Frutta


Insomma: tentare un approccio da Ikea o cercare di rimorchiare a un supermercato richiede pazienza, attenzione, eleganza e astuzia.
Provate, se non ottenete risultati riprovate ma poi... fateci sapere!
Scriveteci all'indirizzo: staff@vitadasingle.net

POST PIÚ POPOLARI:

Essere single ai tempi del coronavirus

Quando sei single, hai più di 30 anni e in più magari vivi anche in una grande città ti senti quasi una divinità.
Puoi uscire quando vuoi, frequentare chi vuoi e quando vuoi, dormire fino a tardi dopo una festa dove hai potuto alzare il gomito senza che nessuno al tuo fianco ti rimproverasse, permetterti il lusso di pranzare alle 3 del pomeriggio della domenica guardando per l’ennesima volta le repliche della tua serie tv preferita, decidere di rimanere a leggere tutto il giorno sul letto a poltrire oppure alzarti alle 7 della domenica mattina per andare a far sport.

Quando sei single ai tempi del coronavirus, invece, la solitudine aumenta esponenzialmente.
E dopo qualche giorno di isolamento forzato in casa arriva un pensiero di invidia per gli amici che in questo momento invece sono in coppia (fino a poco tempo fa magari sbeffeggiati "perché non sai quanto è bello essere liberi") e si fa strada il bisogno del conforto di una persona accanto.



In questi giorni infatti tutto …

14 cose da fare restando a casa da soli

Sono giornate lunghe, a volte interminabili, quelle che stanno vivendo i single italiani in questo periodo storico di #iorestoacasa.
Per qualcuno magari la noia qualche volta fa capolino, alternandosi a momenti di timore o di sconforto.

Sembra infatti difficile spostare l’attenzione dall'emergenza sanitaria per il coronavirus e dal bombardamento di notizie drammatiche che arrivano a tutte le ore da tv, radio e giornali.
Ma ci sono molte cose che possiamo fare per scacciare via noia e brutti pensieri.
Quando si sta a casa per lungo tempo c'è infatti il rischio di annoiarsi un po’: bisogna però sempre ricordare che le cose da fare non mancano, quindi questo deve essere il punto di partenza della nostra strategia!

Mai cedere alla noia e alla tristezza, in nessuno caso: ci sono tantissime cose che si possono fare a casa.
Non bisogna assolutamente passare le giornate a fissare il soffitto chiedendosi cosa succederà: in questi momento storico bisogna rimanere a casa il più possibile,…

Supermercati per single tra leggende e verità

Sono passati 16 anni dal lancio di Vitadasingle.net eppure ancora oggi c'è chi sostiene che il supermercato è un luogo perfetto per incontrare l'anima gemella.
Forse perché incontri di questo tipo si fanno solo nei momenti più inaspettati. Oppure perché, tra una coda in cassa e uno scaffale difficile da raggiungere, le occasioni per iniziare una conversazione con altre persone non mancano.


Certo, bisogna essere intraprendenti: non tutti hanno il coraggio di fermare uno sconosciuto nel bel mezzo della corsia dei sughi per farsi aiutare a prendere l'ultima confezione di penne rigate rimaste in cima allo scaffale.

Però una cosa è certa: non avendo nessuno cui delegare l'incombenza della spesa, i single sono frequentatori di supermercati e le grandi catene di distribuzione se ne sono accorte.
Centri commerciali e ipermercati stanno diventando sempre più "formato single", adeguandosi quindi alle esigenze di chi vive da solo.
Basti pensare anche ai nuovi orari di ap…