Passa ai contenuti principali

Single, lavatrici e bucato solitario

Un paio di jeans, due maglioncini, tre paia di mutande e una coppia di calzini a cui si aggiunge l'immancabile calzino che ha perso il compagno in circostanze del tutto misteriose: ecco una lista di indumenti tipo che si ritrova nelle cesta del bucato di noi che viviamo da soli.

C'è da ammettere che si tratta di una fortuna quando non si soffre di sindrome da lavaggio compulsivo o, più semplicemente, per chi è single da talmente tanti anni da aver trovato il segreto per organizzare carichi di lavaggio settimanali perfetti e la formula per ridurre al minimo il numero di lavatrici.

Purtroppo, la vita a uno non è famosa per questo tipo di pianificazione scrupolosa. Occorre perciò trovare una soluzione che vada a sconfiggere il problema del bucato del single direttamente alle radici...

Voi che lavatrice usate, ad esempio?

C'è, ad esempio, chi ha continuato a tralasciare la questione per anni, magari continuando ad affidarsi a una lavatrice ereditata dai genitori, un po' vecchiotta e decisamente troppo capiente per una sola persona. In questi casi, la suddivisione dei capi da lavare in base al colore e al tessuto diventa un'impresa tanto ardua quanto temibile e c'è chi la rifugge come il peggiore dei mali.

La vita e l'armadio, però, possono cambiare acquistando, ad esempio, una lavatrice come IWUD 4105 della Indesit. Questo piccolo portento ha un cestello di piccole dimensioni, di appena 3,5 kg di capienza massima: perfetto, come molti di voi staranno pensando, per gli uomini single, ma sappiate che la IWUD 4105 è il modello di lavatrice da consigliare anche alle donne single. Sopratutto a quelle stanche di cestinare le camicette di Zara e Mango dopo il primo lavaggio...

Le sue dimensioni ridotte le regalano un ulteriore pregio: potete posizionarla dove preferite. Se avete un balconcino o un ripostiglio, anche strettino, la IWUD 4105, con i suoi 40 cm di profondità, vi consentirà di destinare lo spazio del bagno per la lavatrice a un mobiletto, una specchiera, una bella lampada, o, a nient'altro, se avete semplicamente bisogno di più spazio.

Certo, la IWUD 4105 non è la lavatrice più economica del mondo, ma, quando si deve acquistare un elettrodomestico, è sempre meglio investire qualche euro in più per un prodotto valido e lasciar perdere le mega offerte di prodotti che rischiano di rovinarsi dopo pochissimo. Se poi iniziate a utilizzare l'opzione "mezzo carico" (che non tutte le lavatrici hanno) per i lavaggi di pochi capi, eviterete sprechi e capirete, col tempo e le bollette, di aver fatto la scelta giusta.

Fateci sapere quali sono le vostre impressioni!



lavatrice-per-single-vitadasingle

POST PIÚ POPOLARI:

8 (seri) vantaggi della vita da single

Secondo gli ultimi dati Istat nel 2015 le famiglie unipersonali (composte da un'unica persona) di giovani e adulti non vedovi sono più che duplicate rispetto a 40 anni fa, raggiungendo il 7,9 per cento dell'intera popolazione.

Il numero dei single, quindi, è in continua crescita e questo è un dato estremamente interessante, soprattutto se si considera che, in proporzione, le spese di chi vive solo sono maggiori rispetto a quelle delle famiglie numerose.



Eppure, nonostante la crisi economica di questi ultimi anni, sono sempre più le persone che decidono di andare a vivere da sole.
Essere single ha infatti parecchi lati positivi. Tralasciamo i più futili (come ad esempio poter spremere il tubetto del dentifricio da metà, senza dover litigare) e concentriamoci su quelli più seri.

Ecco allora gli 8 vantaggi della vita da single:

1 - Essere liberi Essere totalmente liberi è impossibile: nella vita di ognuno di noi ci saranno sempre regole da rispettare, sul lavoro, ma anche più gene…

Le migliori domande da fare a uno speeddate

I nostri speeddate"6 Single x sei single" sono eventi per single durante i quali ogni partecipante ha 6 minuti di tempo per conoscere il single che gli si siede di fronte.
In un'unica serata si possono incontrare tante persone single, ma il tempo è (volutamente) limitato, proprio per spronare ogni partecipante a utilizzare nel migliore dei modi i minuti disponibili.

Cosa chiedere quindi per sfruttare al meglio il tempo a disposizione e catturare l'attenzione dell'interlocutore?



Attenzione: non è un'intervista! Quindi è difficile creare una scaletta delle migliori domande da fare a uno speeddate perché tutto dipenderà da come evolve la conversazione.

Per spezzare il ghiaccio, la prima domanda da fare è sicuramente il nome: può sembrare banale ma il nome è il nostro "bigliettino da visita" ed è ciò che attribuisce un'identità anche all'esterno.
Poi, come abbiamo detto, è un modo per avviare una conversazione, quindi anche solo rispondendo a una…

6 motivi per cui dopo i 40 anni è importante avere amici

Di tutte le cose che la saggezza procura per ottenere un'esistenza felice, la più grande è l'amicizia. Epicuro
Se già Epicuro, vissuto tra il III e IV secolo a.C., parlava in questo modo dell'amicizia, un motivo ci sarà!
Gli amici sono un bene prezioso che spesso ci salva nei momenti più bui.
Apprezzare i vantaggi delle propria vita da single e imparare a stare bene con sé stessi e anche con gli altri può richiedere del tempo e ci sono delle fasi della vita in cui un legame di amicizia può aiutare a superare periodi più difficili.

Le famose telefonate all'amica (o dell'amica) alle 4 di notte, quando si è in crisi e si cerca di superare una storia finita non sono leggende metropolitane!
Gli amici veri sono proprio quelli che stanno vicini in questi momenti.



Ma gli amici non servono solo nei momenti bui, sono anche le persone con cui condividere il tempo libero, le uscite e le ore più divertenti della nostra vita da single.
Lo si può fare con gli amici che si frequen…