Passa ai contenuti principali

Sapio, incontrare single compatibili

Da tempo si parla della nuova frontiera del dating.
Rispetto al 2000, l'anno in cui abbiamo lanciato Vitadasingle.net,  è passata molta acqua sotto i ponti: c'è stato il boom delle chat, superato poi dai siti di incontri online a pagamento, che a sua volta hanno subito la concorrenza di Facebook che, almeno all'inizio, non aveva intenzione di entrare nel mondo del dating online.
Forse oggi però anche Zuckerberg sta pensando di invadere il mondo degli incontri online.

In particolare nel mondo degli incontri online, molte realtà si stanno dando un gran da fare per risolvere i problemi dei single.
Noi continuiamo ad essere fedeli al mondo degli incontri reali e, a breve, presenteremo alcuni nuovi interessanti format di incontri per single.
Ma tornando al dating online, tra le app di ultima uscita non possiamo non parlare di Sapio, startup nata per fare incontrare persone che condividono la stessa ''intelligenza''.

Il mondo degli incontri online per single è una giungla
Non è facile incontrare persone con cui capiamo al volo che funzionerà: intelligenza, buonumore, profondità, simpatia, visione della vita, valori ecc...
Sono tante le caratteristiche ed i requisiti che un single cerca infatti nell'anima gemella.
Una app, Sapio, prova a lanciare i ''sapiosexual'', neologismo che si riferisce a persone single attratte più dalla "testa" che dall'aspetto fisico (o che perlomeno la giudicano una cosa fondamentale per una buona vita a due...).

Sapio app



Gli incontri fatti online spesso sono deludenti
L'idea di Sapio nasce anche dal fatto che molti ormai stanno capendo che gli incontri fatti con il dating online sono deludenti.
La maggior parte delle donne iscritte ai sistemi di matchmaking dicono infatti di essere infastidite dai messaggi superficiali o sciocchi che ricevono dagli uomini.
Gli uomini, invece, spesso lamentano di non ricevere abbastanza messaggi di risposta.
Marte e Venere, quindi!

Di qui è nata l’idea di Kelsey Libert (imprenditrice e collaboratrice di HBR, l’Harvard Business Review) di lanciare Sapio.

Sapio, app per il dating online "'intelligente"
Sapio si autodefinisce "L'unica applicazione che arriva al cuore delle persone attraverso le loro esperienze vissute, le opinioni e le passioni".
Per cercare di risolvere il problema del dating online, la Libert ha infatti elaborato un questionario, con ben 300 domande (...) suddivise in categorie.
Domande sul passato ma anche sul presente, per sondare i pensieri e l'esperienza della persona e tracciarne un identikit psicologico.
Secondo Sapio, il Question Explorer è infatti "un modo completamente nuovo per valutare possibili corrispondenze, selezionare le domande che ti interessano e ordinare le risposte degli utenti a questa domanda in base alla qualità, i criteri di data e altro ancora".
Alcune delle domande sono: "Quale attività ti fa dimenticare i problemi e il mondo intorno a te?" oppure "Sei tornato nella scuola materna, ed è tempo di mostrare e raccontare. Cosa porti?".
E ancora: "Se ti fosse concessa l'immunità dalla legge per un giorno, cosa faresti e perché?" fino a "Di che cosa sei orgoglioso?".

Dopo aver risposto al lungo questionario, che ricorda comunque quelli di OkCupid e Parship, si accede al servizio con una interfaccia simile a quella di Tinder.
Anche con Sapio, possiamo dire subito se la persona ci piace oppure no; ma il passo successivo ci obbliga a valutare la persona in base alle sue risposte!


Dating online
Solo se entrambi i single apprezzano, oltre all'aspetto fisico, anche le risposte date dall'altra persona, si può cominciare l'interazione e poi passare alla chat.


In cerca dell'anima gemella: i primi segnali dell'arrivo dell'intelligenza artificiale
Le ultime app cercano di offrire qualcosa in più rispetto al passato: entrare in contatto con una persona che sia con maggiori probabilità più rilevante per noi, anche se spesso le relazioni tra uomini e donne si fondano su differenze e affinità per la maggior parte non verbali.
Meno rischi di incontri deludenti con Sapio, quindi?
Forse.
Ma stiamo anche cominciando ad entrare nell'era del dating online sempre più supervisionato dall'intelligenza artificiale...

POST PIÚ POPOLARI:

Essere single ai tempi del coronavirus

Quando sei single, hai più di 30 anni e in più magari vivi anche in una grande città ti senti quasi una divinità.
Puoi uscire quando vuoi, frequentare chi vuoi e quando vuoi, dormire fino a tardi dopo una festa dove hai potuto alzare il gomito senza che nessuno al tuo fianco ti rimproverasse, permetterti il lusso di pranzare alle 3 del pomeriggio della domenica guardando per l’ennesima volta le repliche della tua serie tv preferita, decidere di rimanere a leggere tutto il giorno sul letto a poltrire oppure alzarti alle 7 della domenica mattina per andare a far sport.

Quando sei single ai tempi del coronavirus, invece, la solitudine aumenta esponenzialmente.
E dopo qualche giorno di isolamento forzato in casa arriva un pensiero di invidia per gli amici che in questo momento invece sono in coppia (fino a poco tempo fa magari sbeffeggiati "perché non sai quanto è bello essere liberi") e si fa strada il bisogno del conforto di una persona accanto.



In questi giorni infatti tutto …

Le migliori auto per single che vivono in città

Si è da poco concluso il Salone dell'Auto di Torino e noi di Vitadasingle.net c'eravamo.
Abbiamo ammirato i bolidi esposti, siamo saliti a bordo di auto sportive e berline di lusso e abbiamo anche fatto un salto nel futuro, rapiti da prototipi dalle linee avveniristiche.
Ma sopratutto ci siamo chiesti: qual è l'auto per i single? 

Potendo sognare, una qualsiasi di quelle esposte al Parco del Valentino!
Tornando alla realtà, la risposta alla domanda qual è l'auto preferita dai single è sicuramente la Smart.

In poco più di 2 metri e mezzo (2,69 per essere precisi), la Smart ForTwo offre ogni comfort ed è ideale per spostarsi in città: si parcheggia ovunque e con il cambio automatico, anche per il single di Milano muoversi nel traffico diventa meno snervante.
Poi ha due posti comodi e finiture di qualità... insomma, l'eventuale secondo passeggero a bordo, non avrà nulla di che lamentarsi.

I single che cercano invece una vettura tuttofare, adatta ai viaggi e al traspo…

Super Like: ecco perchè non funziona

Da un po' di tempo nel panorama di siti dedicati ai single in Italia c'è un grande affannarsi a farsi notare per emergere dal gruppo.
I tentativi sono i più disparati: da fiocchi colorati sul carrello della spesa a cene per single dove i partecipanti non trovano nessuno a gestire l'evento, fino ad arrivare a foto di gruppi di single in vacanza dove, come specchietto per allodole, vengono coinvolti anche ignari passanti per fare numero e far sembrare il gruppo di single più grande.
Tutto sembrerebbe far brodo, insomma.

La app di incontri Tinder in confronto con gli eventi per single è invece diventata famosa (soprattutto negli Stati Uniti) anche perchè le ragazze che lo utilizzano sono state etichettate “tinderslut”, a indicare il fatto che sono molto facili.
Ora, dopo che Tinder già tempo fa aveva lanciato il suo Super Like, nei giorni scorsi alcuni "geni" italici hanno pensato di adottarlo anche negli eventi per single.



Analizziamo l'idea, spiegando innanzit…