Passa ai contenuti principali

15 anni di Speed Dating in Italia!

Oggi siamo orgogliosi di festeggiare un traguardo quasi impensabile quando ai tempi avevamo deciso di proporre questo modo di socializzare: 15 anni di Speed Dating in Italia.

Sono infatti trascorsi ben 3 lustri dal lancio dello speed dating nella penisola, avvenuto nel 2003 in TV su RAI 2.

TUTTO INIZIA CON UNA MAIL DELLA RAI...
Qualche giorno prima di uno dei nostri appuntamenti speeddate a Torino, la RAI aveva saputo del nostro evento e la giornalista Francesca Apollonio ci contattò con questa email:

Chiediamo cortesemente di poter effettuare riprese televisive di un evento Speed date a Torino per la messa in onda del programma Excalibur. Grazie Distinti saluti


Semplice e diretta.
Wow... l'anteprima italiana assoluta sarebbe andata in onda in prima serata!

candelina 15 anni


La giornalista RAI si presentò quindi con la sua troupe presso il locale dove avevamo organizzato l'evento, per riprendere lo svolgimento della serata.
Oltre a descrivere come si svolgevano questi "appuntamenti veloci" intervistò anche alcuni single partecipanti, per il servizio che sarebbe poi andato in onda nei giorni seguenti.

... E FINIAMO IN ONDA IN PRIMA SERATA
Il giorno della trasmissione con grande stupore (e un pizzico di emozione, dobbiamo ammetterlo) si scoprì che gli ospiti del programma Excalibur condotto da Antonio Socci, ai tempi vicedirettore di RAI 2, erano il critico d'arte e scrittore Vittorio SGARBI, il sociologo Francesco ALBERONI, il conduttore televisivo Marco LIORNI (ai tempi inviato del programma televisivo "Grande Fratello"), la conduttrice tv Paola SALUZZI, il regista Pupi AVATI e la modella australiana Vanessa KELLY (un tocco di bellezza non guasta mai...).
Un gruppo di commentatori davvero variegato, che avrebbe analizzato quello che sarebbe poi diventato un metodo rivoluzionario per favorire la socializzazione tra le persone single.

Tra lo stupore degli ospiti in studio, andarono in onda le immagini della nostra serata speed date: un nuovo modo di incontrarsi tra single, all'apparenza davvero bizzarro, che proveniva dagli USA ma che avevamo leggermente modificato per le abitudini ed i gusti italiani.
Per i più curiosi abbiamo anche una pagina che racconta com'è nato lo Speed Dating (grazie, Yacoov Deyo!). Ecco il video di quella ormai storica trasmissione:




"NON FUNZIONERÀ MAI"
A dire il vero, terminato il servizio alcuni commentatori rimasero abbastanza perplessi da ciò che avevano appena visto: incalzato da Antonio Socci, conduttore della trasmissione, il sociologo Francesco Alberoni addirittura si spinse a dire che lo speed dating era "Una follia, non funzionerà mai".
La storia invece ha dimostrato che è andata diversamente e oggi, dopo oltre 500 "appuntamenti veloci" organizzati in questi anni in diverse città, il successo di questo social game anche in Italia è innegabile...

Per questo dobbiamo quindi ringraziare, di cuore, le decine di migliaia di single che hanno partecipato con entusiasmo ai nostri speeddate!

MA PERCHÈ LO SPEED DATE FUNZIONA ANCORA OGGI?
Quali sono i fattori che rendono questo format di socializzazione ancora attuale dopo così tanto tempo?
Perchè, nonostante i social e le app di matchmaking, lo speed dating suscita ancora tanto interesse?
In particolare abbiamo individuato 3 fattori, analizziamoli insieme:

LO SPEED DATING È VELOCE
Bella scoperta, lo dice anche il nome stesso! direte voi.
Certo, perchè in una società sempre più rapida e che ha sempre meno voglia di aspettare poter incontrare in modo facile e veloce un gruppo di persone tra le quali poter selezionare nuove interessanti conoscenze (e, perché no, anche magari incontrare l'anima gemella...) fa gola.
Niente perdite di tempo con le agenzie matrimonali, quindi.

LO SPEED DATING È DIVERTENTE

Chi non l'ha mai provato non può capirlo... partecipare a una serata di Speed Dating è un'esperienza piena di energia e di brio!
Trovarsi in una sala con tante persone sconosciute e cercare di socializzare con loro bloccherebbe la maggior parte delle persone, ma questo format con cambi di posto con cadenza di tempi preimpostata aiuta le persone a conoscersi.
Nessun imbarazzo anche per i più timidi, quindi.

LO SPEED DATING È FACILE
Per partecipare a uno Speed Dating non sono necessari particolari requisiti: basta essere maggiorenni e, ovviamente, single!
Un evento Speed Dating propone anche un drink (o un aperitivo) da sorseggiare tra una conversazione l'altra: è facile!
Molto più amichevole e soprattutto reale di chi pratica invece il Dating online...


PER CELEBRARE QUESTO TRAGUARDO ARRIVANO DUE EVENTI
Raggiunto questo traguardo, ci siamo chiesti: come potremmo festeggiare al meglio, se non organizzando un paio di eventi speciali per l'occasione? 
Domenica 18 marzo 2018 a Torino e la domenica seguente, 25 marzo, a Milano ci saranno quindi 2 grandi Speed Dating, eventi  "Anniversario" un po' diversi dal solito.
In quelle occasioni vogliamo infatti fare il nuovo record di partecipanti a uno speed dating.

Per l'occasione metteremo anche in palio 4 voucher "Vacanze single", per un totale di ben 300 Euro.
Verranno consegnati ai 2 uomini e alle 2 donne che riceveranno più preferenze.
;-)

Informatevi in tempo per partecipare all'Anniversario Speed Date Torino oppure all'Anniversario Speed Date Milano... i posti andranno a ruba!









POST PIÚ POPOLARI:

5 motivi per partecipare a una cena con sconosciuti

Ieri vi ha chiamato il vostro amico Marco: è single, Milano è la sua città ed è un assiduo frequentatore della Milano single.
Conosce i locali per single di Milano, partecipa a tutti gli eventi per single e ogni volta vi racconta di qualche nuova serata trascorsa in compagnia di altri amici single.

Anche ieri vi ha parlato di una cena cui andrà a breve. Sarà una sorta di "cena degli sconosciuti" dove i partecipanti non si conoscono e si incontrano per la prima volta proprio nel ristorante in cui si terrà l'evento.



Ma di cosa si tratta?

Le cene con sconosciuti sono un evento che con Vitadasingle organizziamo da anni.
I nostri eventi dinnerdate sono infatti appuntamenti a cena in cui i partecipanti hanno modo di conoscersi e socializzare.
Le location sono tra le migliori locali di Italia (tra questi troviamo anche il notissimo Twiga, locale di Flavio Briatore), in modo da dare la possibilità a tutti (single di Torino, single di Roma, single di Milano ecc...) di parteciparvi…

Situationship, neologismo per descrivere i rapporti incerti

Situationship.
Ne avete già sentito parlare?

È un nuovo termine inglese comparso sulla rivista Cosmopolitan in un articolo di Carina Hsieh in riferimento ai casi in cui non ci si trova in una relazione, ma al tempo stesso non si sta uscendo con qualcun altro.
Si sta bene insieme, c’è armonia, sembrerebbe quasi essere in coppia, ma manca ancora qualcosa.
Al proposito, Urban Dictionary alla voce situationship riporta:

A relationship that has no label on it.. like a friendship but more than a friendship but not quite a relationship.

che tradotto significa:
Un rapporto che non ha etichetta .. come una amicizia, ma più di una amicizia ma non abbastanza per essere una relazione.


Se quindi uscendo con i vostri amici vi chiedono dell'altra persona con cui vi vedono spesso e abbozzate, con un po' di imbarazzo, una risposta del tipo: "Non stiamo insieme. Ci frequentiamo, usciamo ma non siamo amici" significa che state vivendo una situationship.
Anzi, se ancora non lo sapevate, …

Le migliori domande da fare a uno speeddate

I nostri speeddate"6 Single x sei single" sono eventi per single durante i quali ogni partecipante ha 6 minuti di tempo per conoscere il single che gli si siede di fronte.
In un'unica serata si possono incontrare tante persone single, ma il tempo è (volutamente) limitato, proprio per spronare ogni partecipante a utilizzare nel migliore dei modi i minuti disponibili.

Cosa chiedere quindi per sfruttare al meglio il tempo a disposizione e catturare l'attenzione dell'interlocutore?



Attenzione: non è un'intervista! Quindi è difficile creare una scaletta delle migliori domande da fare a uno speeddate perché tutto dipenderà da come evolve la conversazione.

Per spezzare il ghiaccio, la prima domanda da fare è sicuramente il nome: può sembrare banale ma il nome è il nostro "bigliettino da visita" ed è ciò che attribuisce un'identità anche all'esterno.
Poi, come abbiamo detto, è un modo per avviare una conversazione, quindi anche solo rispondendo a una…