Passa ai contenuti principali

Incontri per single: la differenza di età è importante?

L'argomento di oggi è delicato, quindi cominciamo dicendo subito una cosa importante: l'amore non ha età!
Ma parlando di eventi per single spesso ci viene rivolta la domanda su quale sia il target di età cui è rivolto un particolare evento, oppure qual è l'età media dei partecipanti che si sono già iscritti alla serata

Esaminiamo le diverse possibilità, analizzando l'età di lui e di lei.

Coppia di età diversa


QUANDO L'UOMO È PIÙ GRANDE
Molti uomini amano avere una compagna più giovane perché vivono la "sindrome di Peter Pan", mentre altri la desiderano più grande di età perché offre un confronto maturo, una persona che possa tenergli testa, sopratutto nelle esperienze di vita.
La vox populi, tra l'altro, dice che se nella coppia l’uomo è più maturo allora è un "figo" che ha saputo trovare una amante giovane che saprà soddisfare il suo ego e lo ascolterà nella vita di tutti i giorni (perché avrà da imparare da lui). Un po’ maschilista come ragionamento, ma è un pensiero molto comune.
Ma c'è dell'altro: le donne spesso amano uomini più maturi di loro, navigati, esperti in un processo quasi naturale, perché le fa sentire sicure e protette nelle scelte e nelle decisioni più importanti che dovranno prendere nella loro vita.

Cosa cerca un uomo maturo in una donna giovane?
A dispetto di quanto pensano molte donne, in questi anni abbiamo raccolto il parere di moltissimi uomini (diverse migliaia, in verità) su questo argomento.
La maggior parte ci hanno risposto che, oltre all'aspetto fisico più invitante, nelle donne giovani trovano la spensieratezza che le loro coetanee hanno perso o stanno perdendo definitivamente. 
In più , la voglia di imparare e fare esperienze nuove con il compagno (spesso anche sessuali).

Ma dobbiamo esaminare anche il punto di vista femminile!

QUANDO LA DONNA È PIÙ GRANDE
E' un fenomeno esploso negli ultimi anni e portato alla ribalta delle cronache da film e serie tv dove donne mature (etichettate con il termine "cougar") scelgono uomini giovani.
Si cerca quindi di abbattere i pregiudizi che hanno circondato le donne in passato.
Se un uomo è "un figo" quando si accompagna con una donna più giovane, perché una donna non potrebbe fare altrettanto?

Ci sono quindi molte donne vip che sono diventate quasi delle paladine delle cougar.
Tra queste troviamo ad esempio Madonna, Demi Moore, Amanda Lear e, in Italia, Valeria Golino che aveva scatenato le gelosie di tante donne a causa della sua relazione con Riccardo Scamarcio, di 14 anni più giovane.

Cosa cerca una donna matura in un uomo giovane?
Una passionalità che a volte manca negli uomini più adulti, spesso troppo concentrati sul lavoro.
Infine probabilmente anche alcune posizioni del kamasutra che, arrivati ad una certa età, sono più difficili da fare…

La differenza d’età quindi conta, oppure no?
La risposta arriva parafrasando Alessandra Martines, prima sposata con il regista Claude Lelouch di 26 anni più grande e poi in coppia con l'attore Cyril Descours di 20 anni più giovane: "Sì, ma solo per gli altri".
Le cose che contano di più in un rapporto sono maturità, comunicazione, rispetto, complicità, condivisione e intimità. L’importante è trovare il giusto equilibrio che possa rende la coppia stabile e felice.

IN CONCLUSIONE, LA DIFFERENZA DI ETÀ È DAVVERO COSÌ IMPORTANTE?
Sta ad ogni singolo individuo scegliere e decidere in base ai propri gusti ed al proprio modo di intendere la vita.
Un incontro tra single è però preferibile che possa avvenire tra persone grosso modo coetanee (e noi, in generale, per coetanei intendiamo persone che hanno all'incirca un 10 anni di differenza) in modo da avere, in base alle proprie esperienze passate, un terreno comune di argomenti e di passioni della propria generazione.
Senza però mai dimenticare che, come detto all'inizio di questo post, l'amore non ha età.

POST PIÚ POPOLARI:

Situationship, neologismo per descrivere i rapporti incerti

Situationship.
Ne avete già sentito parlare?

È un nuovo termine inglese comparso sulla rivista Cosmopolitan in un articolo di Carina Hsieh in riferimento ai casi in cui non ci si trova in una relazione, ma al tempo stesso non si sta uscendo con qualcun altro.
Si sta bene insieme, c’è armonia, sembrerebbe quasi essere in coppia, ma manca ancora qualcosa.
Al proposito, Urban Dictionary alla voce situationship riporta:

A relationship that has no label on it.. like a friendship but more than a friendship but not quite a relationship.

che tradotto significa:
Un rapporto che non ha etichetta .. come una amicizia, ma più di una amicizia ma non abbastanza per essere una relazione.


Se quindi uscendo con i vostri amici vi chiedono dell'altra persona con cui vi vedono spesso e abbozzate, con un po' di imbarazzo, una risposta del tipo: "Non stiamo insieme. Ci frequentiamo, usciamo ma non siamo amici" significa che state vivendo una situationship.
Anzi, se ancora non lo sapevate, …

Essere single ai tempi del coronavirus

Quando sei single, hai più di 30 anni e in più magari vivi anche in una grande città ti senti quasi una divinità.
Puoi uscire quando vuoi, frequentare chi vuoi e quando vuoi, dormire fino a tardi dopo una festa dove hai potuto alzare il gomito senza che nessuno al tuo fianco ti rimproverasse, permetterti il lusso di pranzare alle 3 del pomeriggio della domenica guardando per l’ennesima volta le repliche della tua serie tv preferita, decidere di rimanere a leggere tutto il giorno sul letto a poltrire oppure alzarti alle 7 della domenica mattina per andare a far sport.

Quando sei single ai tempi del coronavirus, invece, la solitudine aumenta esponenzialmente.
E dopo qualche giorno di isolamento forzato in casa arriva un pensiero di invidia per gli amici che in questo momento invece sono in coppia (fino a poco tempo fa magari sbeffeggiati "perché non sai quanto è bello essere liberi") e si fa strada il bisogno del conforto di una persona accanto.



In questi giorni infatti tutto …

Le migliori auto per single che vivono in città

Si è da poco concluso il Salone dell'Auto di Torino e noi di Vitadasingle.net c'eravamo.
Abbiamo ammirato i bolidi esposti, siamo saliti a bordo di auto sportive e berline di lusso e abbiamo anche fatto un salto nel futuro, rapiti da prototipi dalle linee avveniristiche.
Ma sopratutto ci siamo chiesti: qual è l'auto per i single? 

Potendo sognare, una qualsiasi di quelle esposte al Parco del Valentino!
Tornando alla realtà, la risposta alla domanda qual è l'auto preferita dai single è sicuramente la Smart.

In poco più di 2 metri e mezzo (2,69 per essere precisi), la Smart ForTwo offre ogni comfort ed è ideale per spostarsi in città: si parcheggia ovunque e con il cambio automatico, anche per il single di Milano muoversi nel traffico diventa meno snervante.
Poi ha due posti comodi e finiture di qualità... insomma, l'eventuale secondo passeggero a bordo, non avrà nulla di che lamentarsi.

I single che cercano invece una vettura tuttofare, adatta ai viaggi e al traspo…