Passa ai contenuti principali

Come rimorchiare in un centro commerciale

Dopo i post con i suggerimenti per approcciare single da Ikea o come fare nuove conoscenze al supermercato, è arrivato il momento di analizzare le possibilità che ci sono nel tentare un approccio all'interno dell'impero del consumismo: il centro commerciale.

CENTRO COMMERCIALE O... PARCO DIVERTIMENTI PER SINGLE?
Oggi i centri commerciali sono sempre più grandi: è all'ordine del giorno leggere sul giornale che in questa o quell'altra regione è stato inaugurato il centro commerciale più grande d'Italia o, qualche volta, d'Europa.

Centro commerciale


Ovviamente questi mega spazi sono frequentati da tantissime persone single, ma... qual è il modo migliore di approcciarle?

Quali sono le zone off limits e quelli invece più adatte per tentare un simpatico approccio?
Scopriamolo insieme.

COME FARE NUOVE CONOSCENZE IN UN CENTRO COMMERCIALE

Merce di ogni tipo in attesa di essere comprata
Cominciamo con il dire che il centro commerciale offre merce di (quasi) ogni genere: si possono quindi trovare dalla bigiotteria ai dolciumi, dalla profumeria alla gelateria, dal ciabattino al negozio di cellulari eccetera...
È quindi molto importante posizionarsi nelle zone più strategiche del centro commerciale, per tentare di catturare l'attenzione della persona che in quel momento sta suscitando il nostro interesse.

Come riconoscere la zona di un centro commerciale adatta a fare nuovi incontri?
Innanzitutto dovete distinguere tra la zona dei negozi dell'area commerciale da quella del supermercato vera e propria: per la seconda abbiamo già scritto un post su come tentare un approccio in un supermercato, quindi ci concentreremo analizzando la prima area.

Gli spazi di pausa relax all'interno di un centro commerciale, i più adatti all'approccio
Alcuni centri commerciali dispongono di panchine interne/esterne e sedute in genere: questi possono essere ottimi punti di abbordaggio, se la persona che ha suscitato il nostro interesse si siede per riposarsi un momento dalla fatica dello shopping.

I negozi, quali sono i migliori?
Sicuramente quelli dove siete sicuri che l'oggetto del vostro desiderio si fermerà per un tempo maggiore.
Tra questi possiamo suggerirvi i piccoli negozi che fanno copie delle chiavi, un negozio che vende oggetti per la casa oppure, meglio ancora, il classico negozio di cellulari.
In particolare dentro quest'ultimo c'è quasi sempre coda e può capitare che si debba aspettare anche 10-15 minuti o più… Un tempo sufficiente per imbastire un approccio e, magari, riuscire anche a scambiarsi i numeri di telefono!

Negozio di cellulari


Un altro negozio che offre ottime chance è il negozio di calzature: qui, oltre a esserci persone più rilassate e che esplorano con calma il negozio alla ricerca della loro scarpa ideale, si può anche tentare un approccio chiedendo un parere.
In questo caso quindi il "primo contatto" risulterà non solo casuale ma molto sciolto, perché entrambi alla ricerca di qualcosa che vi accomuna.

Negozio di scarpe


In quel centro commerciale ci sono aree dedicate alle offerte o promozioni?
Anche questa è una zona da valutare (ogni centro commerciale è strutturato in modo diverso) e tenere d'occhio.
In alcuni centri commerciali ci sono ad esempio spazi dedicati alle offerte della settimana o del mese: lì spesso c'è movimento e basta un po' d'occhio per capire se il vostro potenziale oggetto dei desideri è single, oppure no...

FORZA, IL MONDO È PIENO DI OPPORTUNITÀ (E DI SINGLE)
Anche con questo post ci auguriamo di avervi dato spunti e idee per provare a fare nuove conoscenze in luoghi insoliti: sia che decidiate di fare un giro da Ikea a tentare un approccio, entrare in un supermercato per fare nuovi incontri o tuffarvi in un centro commerciale alla ricerca di una persona speciale, non restate con le mani in mano.

Il mondo è pieno di persone che sono single… non resta che darsi da fare.


POST PIÚ POPOLARI:

Essere single ai tempi del coronavirus

Quando sei single, hai più di 30 anni e in più magari vivi anche in una grande città ti senti quasi una divinità.
Puoi uscire quando vuoi, frequentare chi vuoi e quando vuoi, dormire fino a tardi dopo una festa dove hai potuto alzare il gomito senza che nessuno al tuo fianco ti rimproverasse, permetterti il lusso di pranzare alle 3 del pomeriggio della domenica guardando per l’ennesima volta le repliche della tua serie tv preferita, decidere di rimanere a leggere tutto il giorno sul letto a poltrire oppure alzarti alle 7 della domenica mattina per andare a far sport.

Quando sei single ai tempi del coronavirus, invece, la solitudine aumenta esponenzialmente.
E dopo qualche giorno di isolamento forzato in casa arriva un pensiero di invidia per gli amici che in questo momento invece sono in coppia (fino a poco tempo fa magari sbeffeggiati "perché non sai quanto è bello essere liberi") e si fa strada il bisogno del conforto di una persona accanto.



In questi giorni infatti tutto …

14 cose da fare restando a casa da soli

Sono giornate lunghe, a volte interminabili, quelle che stanno vivendo i single italiani in questo periodo storico di #iorestoacasa.
Per qualcuno magari la noia qualche volta fa capolino, alternandosi a momenti di timore o di sconforto.

Sembra infatti difficile spostare l’attenzione dall'emergenza sanitaria per il coronavirus e dal bombardamento di notizie drammatiche che arrivano a tutte le ore da tv, radio e giornali.
Ma ci sono molte cose che possiamo fare per scacciare via noia e brutti pensieri.
Quando si sta a casa per lungo tempo c'è infatti il rischio di annoiarsi un po’: bisogna però sempre ricordare che le cose da fare non mancano, quindi questo deve essere il punto di partenza della nostra strategia!

Mai cedere alla noia e alla tristezza, in nessuno caso: ci sono tantissime cose che si possono fare a casa.
Non bisogna assolutamente passare le giornate a fissare il soffitto chiedendosi cosa succederà: in questi momento storico bisogna rimanere a casa il più possibile,…

Supermercati per single tra leggende e verità

Sono passati 16 anni dal lancio di Vitadasingle.net eppure ancora oggi c'è chi sostiene che il supermercato è un luogo perfetto per incontrare l'anima gemella.
Forse perché incontri di questo tipo si fanno solo nei momenti più inaspettati. Oppure perché, tra una coda in cassa e uno scaffale difficile da raggiungere, le occasioni per iniziare una conversazione con altre persone non mancano.


Certo, bisogna essere intraprendenti: non tutti hanno il coraggio di fermare uno sconosciuto nel bel mezzo della corsia dei sughi per farsi aiutare a prendere l'ultima confezione di penne rigate rimaste in cima allo scaffale.

Però una cosa è certa: non avendo nessuno cui delegare l'incombenza della spesa, i single sono frequentatori di supermercati e le grandi catene di distribuzione se ne sono accorte.
Centri commerciali e ipermercati stanno diventando sempre più "formato single", adeguandosi quindi alle esigenze di chi vive da solo.
Basti pensare anche ai nuovi orari di ap…