Passa ai contenuti principali

Il dating online funziona davvero?

Come molti di voi sanno (e come è facilmente immaginabile...) non siamo grandi fan del dating online: è il rovescio della medaglia, ma è comunque un mondo che osserviamo, analizziamo e studiamo attentamente tutti i giorni, con grande interesse.
Anche lo stesso Facebook ha da poco introdotto Discover People, strizzando l'occhiolino al mondo degli incontri sul web.

Alcuni ricercatori tempo fa hanno condotto una ricerca sul dating online e sul tasso di conversione (ROI) a lungo termine; i risultati che ne sono seguiti lasciano da pensare.

IL DATING ONLINE HA PERCENTUALI MOLTO BASSE DI SUCCESSO
I risultati della ricerca sono stati sorprendenti: nonostante gli sforzi profusi dalle aziende che si occupano del matchmaking online per aumentare le possibilità di incontrisolamente lo 0.3% degli incontri online avrebbe successo e può sfociare in una relazione che duri almeno 6 mesi.


Dating online

Le persone che si incontrano in modo tradizionale (tramite eventi per single - e su questo potremmo raccontare migliaia di storie - oppure tramite amici, sul lavoro, a scuola ecc.) hanno invece il 29% di possibilità di far durare la relazione più di 6 mesi. Ciò significa che le relazioni che iniziano con un contatto dal vivo tendono ad avere più possibilità di successo.

I ricercatori hanno quindi concluso che le relazioni che nascono online fallirebbero più spesso delle altre perché sul web le persone sono più propense a mentire, sia nel profilo che durante le comunicazioni (chat, email, sms ecc..)..
A causa di queste bugie, si arriva a costruire una persona immaginaria che non corrisponde alla realtà di quanto scritto, con inevitabile delusione delle aspettative: seguendo i consigli per realizzare un buon profilo chiunque infatti può migliorare la propria immagine.
E' vero però che anche  le persone che incontriamo in modo tradizionale potrebbero mentire: tutti infatti abbiamo ascoltato storie di persone con una doppia vita.
Sono episodi che accadono, ma sicuramente in percentuale minore rispetto a quanto accade online.
Inoltre le relazioni online avrebbero più possibilità di fallire perché generano aspettative troppo alte.
Chi si da appuntamento online tende a vedere se stesso più desiderabile rispetto a ciò che in realtà è agli occhi degli altri. Le persone sono naturalmente attratte da chi è bello fisicamente e rimangono spesso deluse da chi non corrisponde alle aspettative quando ci si trova poi faccia a faccia.

Con queste premesse, ci si chiede: perché chi è single ricorre al dating online?

Probabilmente perchè anche se il dating online ha molti inconvenienti, ha alcuni vantaggi.
Lo smartphone si è ormai infilato nelle nostre vite e sono molte le app per il dating online che promettono nuovi incontri.
Sul web si possono contattare centinaia di migliaia di single in qualsiasi momento; poichè si possono incontrare molte persone e più velocemente, si potrebbero ottenere più appuntamenti (la famosa "pesca a strascico").

Inoltre chi cerca incontri online sarebbe più propenso a sposarsi rispetto alle persone che si incontrano in modo tradizionale.
Su questo però abbiamo qualche dubbio: dopo aver provato centinaia di volte a trovare un partner ideale, chi garantisce a un single che quando troverà l'anima gemella la sposerà e che il loro matrimonio avrà più possibilità di successo rispetto agli incontri tradizionali?

POST PIÚ POPOLARI:

Buon Natale a chi è single!

Cari amici ed amiche single,
eccoci a Natale, festività che regala a tutti noi l'opportunità di fermarsi a riflettere.
Alle prese con la frenesia per il digitale, la nostra società pare stia sempre più smarrendo il senso dello stare insieme, quello più vero e genuino.

Molti oggi, infatti, vivono sempre più online: PC, smartphone, Facebook, Whatsapp, Instagram ecc...
Stiamo vivendo nell'era della "comunicazione globale & totale", con persone che non perdono l'occasione di postare la foto del piatto che stanno mangiando, o della strada che stanno percorrendo; tutto solamente alla ricerca di un "MI PIACE". Ma, per paradosso, tutto questo non fa che aumentare la difficoltà di comunicare!
Basta buttare l'occhio su una tavolata di un ristorante, o in una spiaggia: potrete spesso notare persone che, pur fisicamente nello stesso luogo, sono con la testa altrove a vivere in un mondo virtuale.

Dalla mancanza di una comunicazione vera deriva, però, una sens…

Le migliori domande da fare a uno speeddate

I nostri speeddate"6 Single x sei single" sono eventi per single durante i quali ogni partecipante ha 6 minuti di tempo per conoscere il single che gli si siede di fronte.
In un'unica serata si possono incontrare tante persone single, ma il tempo è (volutamente) limitato, proprio per spronare ogni partecipante a utilizzare nel migliore dei modi i minuti disponibili.

Cosa chiedere quindi per sfruttare al meglio il tempo a disposizione e catturare l'attenzione dell'interlocutore?



Attenzione: non è un'intervista! Quindi è difficile creare una scaletta delle migliori domande da fare a uno speeddate perché tutto dipenderà da come evolve la conversazione.

Per spezzare il ghiaccio, la prima domanda da fare è sicuramente il nome: può sembrare banale ma il nome è il nostro "bigliettino da visita" ed è ciò che attribuisce un'identità anche all'esterno.
Poi, come abbiamo detto, è un modo per avviare una conversazione, quindi anche solo rispondendo a una…

4 cose da non fare dopo un evento per single

Talvolta chi partecipa ai nostri eventi per single si fa prendere dall'entusiasmo e finisce per commettere alcuni errori.
Vediamo quali sono gli errori che vi consigliamo di evitare:


PRIMO ERRORE - Attaccarsi ad una persona e non mollarla più
Avete avuto il contatto di una persona durante la serata?
Oppure avete avuto un match magari il suo indirizzo e-mail?
Fantastico, allora cercate di non stressarla...!

Stiamo parlando di eventi per single, persone adulte che hanno il loro carattere e le loro abitudini.
Iniziare a pressare una persona con molte richieste, messaggi e magari telefonate spesso ha l'effetto opposto: riuscite ad allontanarla, anziché avvicinarla a voi.



SECONDO ERRORE - Cercare di recuperare il maggior numero di contatti dall'evento
Alcuni single hanno l'abitudine di affannarsi a cercare di recuperare il maggior numero di contatti possibili. Finito l'evento, presi dall'entusiasmo, provano ad aprire un gruppo WhatsApp cercando di coinvolgere il maggior …