Passa ai contenuti principali

6 oggetti indispensabili per chi vive da solo

A meno che non si abbia a disposizione uno stuolo di servitù, con tanto di maggiordomo e giardiniere privati, la casa ideale di una persona single dovrebbe essere pratica e funzionale.

Chi vive da solo deve essere il più possibile autonomo. 
Certo, c'è sempre il vicino cui rivolgersi per le emergenze (ad esempio per chiedere le uova il giorno in cui, dopo aver impastato tutti gli ingredienti della nostra Torta Paradiso, scopriamo che l'unico mancante è proprio uno dei più indispensabili).
Ma il vicino cui suonare anche alle ore più improbabili è una sorta di leggenda metropolitana: spesso non esiste e, anche quando c'è, si presume che venga disturbato solo per emergenze ben più gravi di una Torta Paradiso da ultimare...

Senza contare che noi single abbiamo spesso orari incompatibili con quelli della famiglia che, con molta probabilità, vive accanto a noi.

La casa del single


Uno degli aspetti più invidiati a noi single è la libertà ma, come ogni cosa, anche questa autonomia ha un piccolo risvolto negativo: siamo liberi di gestire i nostri spazi e tempi privati come vogliamo, ma non abbiamo sempre una persona accanto cui chiedere aiuto nella routine domestica.
Come fare?

Basta avere un po' di organizzazione... e gli oggetti giusti, quelli che ci possono aiutare nei momenti di difficoltà o che possono migliorare la nostra vita da single.

Ecco quindi le 6 cose indispensabili per chi vive da solo:

1 - Apribarattoli 

Avete presente quei vasetti della marmellata che sembrano essere stati sigillati con il silicone? 
Fate mille tentativi per aprirli: a mani nude, aiutandovi con uno strofinaccio, riscaldando il tappo, ma niente... il vasetto vi guarda, invitante come non mai, ma inespugnabile.

Potrebbe sembrare un problema più al femminile ma l'abilità nell'aprire un vasetto non è sempre questione di muscoli!
La soluzione? Per fortuna esiste.
In commercio si trovano apribarattoli in grado di aprire anche i tappi più resistenti. 
Sono utensili da cucina utilissimi perché permettono anche ai single con piccoli problemi fisici come artrite o ridotta mobilità manuale, di aprire qualsiasi barattolo.

Apribarattolo in silicone
Apribarattolo in silicone

2 - Cellulare di riserva... con SIM attiva

Lo smartphone ha cambiato le nostre abitudini e le compagnie telefoniche lo sanno bene. 
Anche per una questione di risparmio, molti single hanno rinunciato alla linea telefonica fissa: per essere sempre rintracciabili basta il cellulare.

Peccato che il cellulare non abbia vita eterna e soprattutto abbia la capacità di abbandonarci proprio nei momenti meno indicati. Per oscure ragioni, ci cade, smette di funzionare o sparisce poco prima di un appuntamento improrogabile o dalle 21 in poi, quando anche i centri commerciali stanno per chiudere.

Senza smartphone e senza linea fissa siamo però isolati.
Il consiglio è quindi quello di avere a disposizione sempre un cellulare di riserva.
I single più nostalgici di sicuro conserveranno ancora l'indistruttibile Nokia 3310, riposto come reliquia vintage nel fondo di qualche cassetto.
Attenzione però: il cellulare non basta, serve anche avere una SIM attiva e che si adatti al vecchio modello.

3 - Localizzatore di oggetti

Ci sono oggetti che sembrano animati di vita propria! 
Si divertono a giocare a nascondino e hanno l'abilità di sparire proprio quando abbiamo fretta e stiamo per uscire. Questa dote innata di solito appartiene alle chiavi e ai cellulari. 
I secondi si trovano più facilmente: basta farli suonare (dal numero fisso o dal cellulare di riserva di cui abbiamo appena parlato).
Trovare le chiavi, invece, può essere molto più difficile se nessuno ci aiuta a cercarle. 

Per fortuna hanno inventato il localizzatore di oggetti, un dispositivo in grado di farci ritrovare l'oggetto smarrito in pochi secondi. 
Il modello Esky funziona in questo modo: la dotazione comprende un trasmettitore e 4 occhielli colorati da legare ognuno all'oggetto che temiamo di perdere. 
Quando vogliamo cercare uno di questi oggetti, basterà schiacciare sul trasmettitore il colore dell'occhiello cui abbiamo associato l'oggetto e l'occhiello inizierà ad emettere un segnale acustico.
È un'idea geniale, soprattutto per i single più distratti.

Localizzatore oggetti Esky ES-KF02 RF
Localizzatore oggetti Esky ES-KF02 RF

4 - Preservativi

Essere single non significa stare chiusi in casa a guardare Super-Quark.
Significa uscire, conoscere persone, frequentarle e trascorrere anche piacevoli serate in loro compagnia.
Insomma, noi single non abbiamo relazioni stabili ma questo non vuol dire che non abbiamo relazioni!  

Per questo è importante avere con sé dei preservativi... poi, nell'elenco degli "incontri più originali" può capitare anche il partner che preferisce trascorrere la serata sul divano a guardare veramente Super Quark ma, se così non fosse, almeno siamo preparati!

5 - Forno a microonde

I sigle salutisti e gli amanti della buona cucina forse non saranno d'accordo ma l'utilità del forno a microonde per chi vive solo e non ama stare ore ai fornelli è innegabile.
In pochi minuti scalda i piatti pronti o quelli che ci siamo preparati il giorno prima, sapendo già che oggi avremmo fatto tardi. 
Giusto il tempo di accendere la tv e riempirci il bicchiere e la cena è pronta... 
Daewoo KOR6L37 Microonde
Daewoo KOR6L37 Microonde

6 - Modem-router (per connessione internet)

Se con il forno microonde abbiamo diviso i single in favorevoli e contrari, ora concluderemo la lista degli oggetti indispensabili per chi vive da solo con qualcosa che metterà tutti d'accordo: la connessione web!
Quindi, se parliamo di oggetti, nella casa del single non può mancare un modem-router (o una chiavetta internet) che ci permetta di collegare online computer, tablet, smartphone e qualsiasi altro dispositivo.

Quando non abbiamo voglia di uscire, cosa c'è di meglio di un po' di relax a casa a vedere in anteprima le nostre serie tv preferite o film in streaming? Oppure a giocare online, chattare sui social network, scaricare ricette, guide, tutorial... la lista potrebbe continuare a lungo perché le potenzialità del web sono davvero infinite!

Navigare su tablet

POST PIÚ POPOLARI:

L'anello dei single

E' ufficiale: Singelringen l'anello dei single è entrato a far parte del nostro mondo, stringendo una collaborazione con Singelringen . Si indossa sulla mano opposta rispetto alla fede nuziale ed in effetti il suo significato è simile a quello dell’anello simbolo del matrimonio. Simile, ma in qualche modo contrario.. Singelringen è portato sul dito anulare ma molti preferiscono indossarlo su altre dita o portato al collo infilato in una collana. Sbarca anche in Italia la ‘fede’ dei single, che già sta spopolando in diversi paesi europei, dalla nordica Svezia dove è nata, fino alla mediterranea Spagna. Se i fidanzati mostrano al mondo il loro status con l’anello di brillanti, chi ha moglie o marito ostenta la fede – hanno pensato gli ideatori -, perché chi è single non deve portare al dito il simbolo del suo essere sentimentalmente disimpegnato? Allora ecco che arriva l’anello, che da simbolo di fedeltà diventa simbolo di felicità e al tempo stesso di ‘apertura’. Apertura al

Le migliori domande da fare a uno speeddate

I nostri speeddate   " 6 Single x sei single " sono eventi per single durante i quali ogni partecipante ha 6 minuti di tempo per conoscere il single che gli si siede di fronte. In un'unica serata si possono incontrare tante persone single, ma il tempo è (volutamente) limitato, proprio per spronare ogni partecipante a utilizzare nel migliore dei modi i minuti disponibili. Cosa chiedere quindi per sfruttare al meglio il tempo a disposizione  e catturare l'attenzione dell'interlocutore? Attenzione: non è un'intervista! Quindi è difficile creare una scaletta delle migliori domande da fare a uno speeddate  perché tutto dipenderà da come evolve la conversazione. Per spezzare il ghiaccio, la prima domanda da fare è sicuramente il nome: può sembrare banale ma il nome è il nostro "bigliettino da visita" ed è ciò che attribuisce un'identità anche all'esterno . Poi, come abbiamo detto, è un modo per avviare una conversazione, quindi anche so

Le migliori auto per single che vivono in città

Si è da poco concluso il Salone dell'Auto di Torino e noi di Vitadasingle.net c'eravamo. Abbiamo ammirato i bolidi esposti, siamo saliti a bordo di auto sportive e berline di lusso e abbiamo anche fatto un salto nel futuro, rapiti da prototipi dalle linee avveniristiche. Ma sopratutto ci siamo chiesti: qual è l'auto per i single?  Potendo sognare, una qualsiasi di quelle esposte al Parco del Valentino! Tornando alla realtà, la risposta alla domanda qual è l'auto preferita dai single è sicuramente la Smart . In poco più di 2 metri e mezzo (2,69 per essere precisi), la Smart ForTwo offre ogni comfort ed è ideale per spostarsi in città: si parcheggia ovunque e con il cambio automatico, anche per il single di Milano muoversi nel traffico diventa meno snervante. Poi ha due posti comodi e finiture di qualità... insomma, l'eventuale secondo passeggero a bordo, non avrà nulla di che lamentarsi. I single che cercano invece una vettura tuttofare, adatta ai